A- A+
Economia

Piazza Affari chiude in calo con Wall Street che procede a due velocità dopo alcuni dati Usa contrastanti. L'indice Ftse Mib ha segnato un -0,96% a 16.767 punti. Milano e' la peggiore d'Europa dopo il boom della scorsa settimana (+5%) e lo sprint di ieri in seguito alla fiducia ottenuta da Enrico Letta alla Camera (oggi è arrivata anche quella al Senato). Sotto i 270 punti lo spread Btp-Bund. Sul paniere principale milanese, in calo i bancari; contrastati energetici e industriali. Pesante la galassia Fiat, bene Finmeccanica.

L'All Share ha ceduto lo 0,78% a 17.789. Gli indici hanno virato in calo a circa mezz'ora dall'apertura positiva, per poi peggiorare sul finale. In mattinata arrivati alcuni dati negativi dalla Germania, dove le vendite al dettaglio a marzo sono calate dello 0,3%, deludendo le attese degli analisti che si aspettavano un aumento, mentre il tasso di disoccupazione e' risultato stabile ad aprile (6,9%), ma e' aumentato il numero di persone senza lavoro. Contrastanti alcuni dati macro provenienti dagli Stati Uniti, dove, ad aprile, la fiducia dei consumatori e' salita ai massimi da settembre, cosi' come i prezzi delle case a gennaio (+1%, balzo in avanti piu' forte dal 2006). L'indice dei responsabili degli acquisti di Chicago, invece, e' sceso 49 punti ad aprile dai 52,4 di marzo; dato e' inferiore alle attese degli analisti.

Tags:
borsaspreadwall streetnikkei
i più visti
in evidenza
Meteo, un vero colpo di scena Torna l'anticiclone delle Azzorre

Un evento storico...

Meteo, un vero colpo di scena
Torna l'anticiclone delle Azzorre


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo e Jeep protagoniste “International Motor Days” Beach Edition

Alfa Romeo e Jeep protagoniste “International Motor Days” Beach Edition

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.