A- A+
Economia

Le borse europee chiudono in cauto rialzo, restando prossime ai massimi da cinque anni, a eccezione di Londra, dove l'indice Ftse100 cede lo 0,17% a 6.558,82 punti, con Lloyds sempre in evidenza (+1,8%) dopo la riduzione della quota in mano al governo. Gli investitori attendono la decisione della Federal Reserve, che tra poche ore dovrebbe annunciare una prima riduzione degli stimoli monetari. L'aspettativa prevalente è che la Fed decida per una graduale riduzione delle misure di stimolo monetario dell'economia, con un lieve calo nelle dimensioni degli acquisi di titoli. Il Dax di Francoforte guadagna lo 0,45% a 8.636,06 punti, l'Ftse Mib di Milano avanza dello 0,3% a 17.804,70 punti, il Cac 40 di Parigi cresce dello 0,6% a 4.170,40 punti, l'Ibex di Madrid segna +0,78% a 9.062,5 punti.

A Milano, l'indice Ftse Mib registra un +0,30% a 17.804 punti, All Share sul +0,28%. Piazza Affari, in linea con gli altri mercati europei, si è mossa in territorio positivo, registrando solo qualche incertezza nel pomeriggio dopo il lieve calo di Wall Street.

Seduta favorevole per le banche, guidate Mediobanca, che mette a segno un +2,54% dopo l'approvazione dei conti martedi'. Positiva anche Ubi (+2,54%), Intesa +1,36%. Alterni i titoli dell'energia, con Enel che cede l'1,20% mentre Eni guadagna lo 0,63% e Snam l'1%. Bene gli industriali, con Fiat +0,49%, Finmeccanica +1,08%, in rilievo i cementieri sospinti da Buzzi (+5,74%) dopo un 'buy' di Goldman Sachs; Italcementi a sua volta segna un +2,12%. Tra le altre blue chip bene Prysmian, nel lusso Tod's e Ferragamo. Telecom cede lo 0,75%. Deboli tutti i media, con Mondadori che accusa un -6,50%. Prese di beneficio su Cir (-2,53%) dopo il balzo di ieri conseguente alla sentenza favorevole della Cassazione nel Lodo Mondadori.

Tags:
fedmercatibernanke
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.