A- A+
Economia

Chiusura sui massimi per Piazza Affari in una giornata in cui il differenziale Btp/Bund si e' mantenuto a quota 200 punti base, mettendo le ali al comparto finanziario che, a sua volta, ha spinto il Ftse Mib ad archiviare la seduta con un +1,22% a quota 19.468 punti. All Share +1,14% e 20.736 punti.

Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi chiude a 199 punti, continuando ad aggiornare al ribasso il minimo dal luglio 2011. Il rendimento e' al 3,87%. Ancora piu' in basso il differenziale Bonos/Bund, che segna 192 punti per un tasso del 3,80%.

In evidenza anche Telecom Italia (+4,16% a 0,7890 euro per azione) in attesa della revisione della governance e di sviluppi sul fronte brasiliano. Ben intonati anche gli editoriali, con Rcs che ha piazzato un balzo del 7,9% a 1,4470 euro per azione dopo l'accordo per la gestione della pubblicita' de La Stampa. Tra gli altri editoriali, Gruppo L'Espresso +4,76%, Mediaset +5,69%. Per quanto riguarda i finanziari, Intesa Sanpaolo ha guadagnato il 3,28%, Unicredit +3,47%, Mediobanca 5,28%, Mps +2,77%, Generali +1,65%, mentre Bpm e' salita dell'8% nel giorno in cui si e' insediato il consiglio di sorveglianza e in vista del rinnovo del consiglio di gestione e della nomina del nuovo direttore generale. Positivi anche gli energetici con Eni a +0,46% ed Enel +1,26%. In controtendenza Saipem (-1,2%). Contrastati gli industriali a maggior capitalizzazione: Fiat -1,69%, Pirelli -0,97%, Finmeccanica +1,34%.

Le borse europee chiudono in rialzo grazie ai positivi dati sulla disoccupazione in Germania e al buon andamento di Wall Street. Brilla Madrid, ai massimi da due anni e mezzo grazie ai segnali di ripresa giunti dalla quarta economia dell'Eurozona. L'indice Ibex guadagna il 2,93% a 10.178,2 punti. In evidenza il settore delle costruzioni, grazie all'accordo tra Sacyr (+4,99%) e la societa' che gestisce il canale di Panama, e i finanziari, che beneficiano del calo dello spread (Acciona +3,80%, Bbva +5,52%, Bankia +4,27%, Bankinter +5,37%, Caixa +7%, Santander +3,76%).

I costi di finanziamento del debito scendono anche ad Atene, in rialzo del 2,65%. Il Dax di Francoforte sale dello 0,83% a 9.506,20 punti, il Cac 40 di Parigi cresce dello 0,83% a 4.262,68 punti, l'Ftse 100 di Londra segna +0,37% a 6.755,45 punti. Anche su queste piazze sono i bancari a trainare i guadagni. In evidenza Commerzbank (+6,32%), Deutsche Bank (+3,26%), Credit Agricole (+6,09%), SocGen (+4,15%) e Lloyds (+3,13%).

Tags:
mercatiborsaspread

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.