A- A+
Economia

 

Borsa

Le borse europee chiudono positive, in parte grazie ai positivi dati sul commercio in Cina e in parte per motivi tecnici legati alle ingenti vendite delle scorse sedute. Aiutano anche le previsioni della Bce, che vede una graduale ripresa gia' nel corso dell'anno. Maglia rosa a Milano, dove l'indice Ftse Mib guadagna l'1,83% a 17.146,50 punti. Solida anche Madrid, dove l'Ibex avanza dell'1,14% a 8.671,8 punti. Il Dax di Francoforte sale dello 0,7% a 8.318,32 punti, il Cac 40 di Parigi cresce dello 0,64% a 4.064,32 punti, l'Ftse 100 di Londra segna +0,28% a 6.529,68 punti.

Positiva gia' in avvio dopo il dato sulla bilancia commerciale cinese, Piazza Affari ha accelerato con le indicazioni della Bce sulla ripresa e i dati migliori delle attese sui sussidi di disoccupazione negli Usa; in calo, sui 250 punti, lo spread Btp-Bund. Sul listino, brillano Unicredit (+4,49%) e Ubi Banca (+4,76%); in evidenza Tod's (+6,17%) dopo i conti mentre scende, in controtendenza, Mps (-2,4%). Bene i titoli industriali e gli energetici. Se su Mps (-2,4%) pesano i risultati inferiori alle attese presentati ieri a mercato chiuso, sono in grande spolvero le altre banche. Mediobanca guadagna sul finale il 3,4% e Intesa Sanpaolo il 3,35%; bene anche Banco Popolare (+2,14%) e Bper (+3,32%), piu' indietro Bpm (+0,99%).

Rialzi nel comparto assicurativo: Fonsai guadagna l'1,52%, dopo avere registrato nel semestre utili in forte crescita, e Generali chiude a +1,61%. Tra gli industriali, Fiat sale dell'1,09% e Finmeccanica del 2,82%. Telecom prosegue il rimbalzo e guadagna il 2,48%. Segni positivi anche nel comparto energetico, con Enel +1,9%, Eni +0,7% e Saipem +0,51%. Dopo una seduta in rosso, Mediaset recupera sul finale e chiude invariata. Sul listino completo, scivola Rcs (-2,43%) dopo essere entrata nella 'grey list' della Consob. Bene Unipol (+1,45%) in attesa dei conti.

Tags:
mercatiborsepiazza affari
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.