A- A+
Economia
Rumors: Etro nel mirino di Louis Vuitton. Un altro marchio se ne va

Dopo Loro Piana, anche Etro finisce nel mirino dei colossi francesi del lusso come Louis Vuitton. I rumors sono sempre più insistenti: secondo quanto riferisce Pambianco News, si sta per aprire un altro dossier-cessione tra i marchi storici del made in Italy.

Secondo le indiscrezioni, infatti, la casa di moda comasca fondata da Gimmo Etro nel 1968, divenuta famosa per il motivo paisley, sarebbe oggetto di valutazione d'investimento dei fondi e del colosso del lusso d’Oltralpe posseduto dal miliardario Bernard Arnault. Si parla di una recente offerta avanzata da un fondo che sarebbe stata rifiutata. Kering invece non sembrerebbe della partita.

È probabile che Etro si trovi in una fase, come altri brand tricolori, in cui i confronti con potenziali acquirenti diventano fisiologici per individuare la strada migliore allo sviluppo dimensionale.  Non è detto, dunque, che i negoziati portino alla chiusura dell’operazione.

Resta il fatto che le indiscrezioni sono sempre più frequenti e definite. Del resto, la vendita potrebbe anche essere il modo di risolvere il passaggio generazionale. Al fondatore, negli anni, si sono affiancati i quattro figli, Ippolito (attuale DG), Kean, Veronica e Jacopo, i quali si occupano di stile e di prodotto.

Nel 2012, Etro ha fatturato 313 milioni di euro, con un ebitda pari a 63 milioni (con un rapporto del 20% sui ricavi). Oggi il marchio conta un network di 200 boutique monomarca nel mondo, di cui 13 nel mercato domestico. Sulla base dei numeri 2012, il valore dell’azienda potrebbe essere compreso tra 800 milioni e un miliardo.

Tags:
etromodamarchilvmhkearing
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.