A- A+
Economia
Moncler, se ne va anche Mittel. E Galateri entra nel cda

Dopo Carlyle tocca a Mittel togliersi il piumino. La holding azionista del marchio ha infatti ceduto altri 3,1 milioni di azioni Moncler, pari all’1,26%, che aveva in portafoglio portando a casa circa 36 milioni di euro.

Solo qualche giorno fa ha fatto lo stesso Carlyle che ha ceduto il 7,13% del capitale della griffe, annullando la propria partecipazione nella società.

Sono gli effetti del termine del lock up che impegnava gli azionisti che avevano venduto le azioni in occasione del collocamento a non cedere le restanti quote in possesso per un periodo di 6 mesi, a partire dalla data del debutto a Piazza Affari.

Intanto Gabriele Galateri di Genola, presidente di Generali, e' stato cooptato nel consiglio di amministrazione del gruppo di moda. Galateri - si legge in una nota - sostituisce Valerie Hermann, che ha rassegnato le dimissioni. A seguito della nomina, il cda di Moncler ha valutato, sulla base delle informazioni fornite dallo stesso Galateri, il possesso dei requisiti di indipendenza.

Galateri entra anche nel comitato controllo e rischi, dove nel ruolo di presidente ha preso il posto di Alessandro Benetton, e in quello per le nomine e la remunerazione del gruppo di moda. Benetton - precisa Moncler - mantiene la carica di membro del comitato controllo e rischi e del comitato per le nomine e la remunerazione.

Tags:
monclermittelgalatericarlyle
i più visti
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.