A- A+
Economia
Moody's: "In Italia ripresa lenta ma riforme positive"

L'economia italiana si sta "riprendendo gradualmente" ma "la traiettoria di crescita restera' probabilmente bassa nei prossimi anni" sebbene il Paese sia destinato a "trarre benefici dalle riforme". Lo scrive l'agenzia di rating Moody's, aggiungendo che la crescita prevista, per quanto modesta, "consentira' una graduale riduzione dell'elevatissimo carico di debito". Secondo Moody's, le prospettive economiche dell'Italia sono soggette a rischi al rialzo quali il calo dell'euro e il deprezzamento del petrolio, laddove i rischi al ribasso sono rappresentati da "eventi geopolitici" o "notizie negative da altri paesi dell'area euro".

"Ad ogni modo, le riforme strutturali andranno probabilmente avanti e potrebbero avere un impatto positivo sull'economia e sull'attivita' imprenditoriale", prosegue il rapporto, che prevede un avanzo primario medio del 2% tra il 2015 e il 2018, il che "sostiene gli sforzi di consolidamento fiscale, che hanno rallentato ma e' previsto riprendano con maggior vigore dal 2016 in poi". Il consolidamento fiscale dell'Italia verra' inoltre sostenuto, conclude l'agenzia, dalle misure della Bce, che "limitano i rischi di liquidita'".

Il governo italiano "ha fatto progressi nel portare avanti riforme strutturali nel mercato del lavoro, nel sistema fiscale, nel sistema elettorale e nell'architettura istituzionale", si legge inoltre nel rapporto

La crescita dell'economia italiana sara' "probabilmente piatta" nel 2015 "prima di registrare un modesto incremento, pari in media all'1%, nel periodo tra il 2016 e il 2018. Moody's stima inoltre un picco del debito al 134,6% del Pil nel 2015 e successivamente un calo al 130% nel 2018.

Tags:
moody'sripresariformepilrenzicrisi

in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


casa, immobiliare
motori
Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL

Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.