A- A+
Economia

 

mps

Un nuovo fascicolo su presunti rapporti tra gli ex vertici di Mps e la politica è stato aperto alla Procura di Siena. E' quanto si apprende da fonti vicine all'inchiesta. Al momento non ci sarebbero indagati: nel fascicolo vi sono, tra l'altro, alcuni documenti acquisiti nell'inchiesta per l'acquisizione di Antonveneta, chiusa lo scorso 30 luglio.

Secondo quanto si è appreso il nuovo fascicolo, aperto dai pm Antonino Nastasi, Aldo Natalini e Giuseppe Grosso, titolari delle inchieste su Mps, conterrebbe anche altre note "tecniche". Nelle carte depositate al momento della chiusura dell'inchiesta su Antonveneta  ci sono numerosi "omissis" che riguardano in particolare alcuni interrogatori, e che sarebbero confluiti nel nuovo fascicolo. Tra l'altro, nei mesi scorsi, insieme alla Procura di Firenze, i magistrati senesi hanno sentito, come persone informate sui fatti, alcuni esponenti della politica locale, con l'obiettivo di ricostruire eventuali rapporti tra politica e banca. Oltre quella di Firenze con i pm senesi hanno avuto rapporti anche altre Procure italiane.

Per la conclusione delle indagini dello scorso 30 luglio sono stati 11 gli avvisi notificati all'ex presidente di Mps Giuseppe Mussari, all'ex dg Antonio Vigni e ad altri dirigenti di primissimo piano della banca. In base alla legge 231 sulla responsabilità dell'impresa la notifica di conclusione indagini è stata consegnata anche a Banca Monte dei Paschi di Siena, nella persona del presidente e legale rappresentante Alessandro Profumo e a JP Morgan nelle persone dei suoi legali rappresentanti Roger John Barbour e Rebecca Katherina e Smith.

Tags:
mpsbancainchiesta
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.