A- A+
Economia
Nasce 4AIM.Investirà sulle PMI di successo.Raccolta prevista 50 MLN in 24 mesi

Si propone al mercato come una nuova figura di Investing Company che agisce come attore strategico per lo sviluppo del mercato AIM Italia e di altri mercati non regolamentati europei.

4AIM è la prima Investing Company italiana focalizzata su investimenti in società quotate o quotande sul mercato AIM Italia e su analoghi mercati europei, UK principalmente.

La società investe con un orizzonte di medio-lungo termine in azioni per un valore non superiore al 4,99% del capitale della società quotanda, che potrà essere superato qualora l'investimento sia ritenuto vantaggioso fino al limite del 10% del controvalore del prestito obbligazionario emesso dalal società.

Target di investimento sono PMI italiane ed estere ad alto potenziale di crescita con solidi fondamentali e management qualificato, operanti in qualsiasi settore sia a livello nazionale che internazionale. La società si propone un obiettivo di raccolta pari a 50 milioni di Euro da realizzarsi nell'arco di 24 mesi.

"la sfiducia che solo un anno fa si percepiva all'estero verso il nostro Paese - ha sottolineato Gianluigi Costanzo presidente di 4AIM - da sei mesi a questa parte ha avuto una vera inversione di tendenza. Gli investitori stranieri sanno che il nostro Paese basa la propria crescita economica sulle Piccole Medie Imprese e sono interessati ad entrare nel loro capitale. Pensiamo inoltre che 4AIM possa riscuotere interesse e fiducia negli investitori istituzionali quali Fondazioni, Assicurazioni, Fondi pensione ma anche Family Officies.

Guarda la video intervista a Gianluigi Costanzo

 

Ambromobiliare, è socio fondatore e promotore dell'operazione e agisce in qualità di Advisor finanziario. Il rapporto con 4AIM è regolato da un contratto quadro di advisory e comprende attività di supporto nelle fasi di scouting e disinvestimento e nel monitoraggio delle società partecipate, come ha spiegato oggi a stampa e mondo finanziario l'AD del gruppo Giovanni Natali.

Tra i punti principali della strategia di investimento troviamo la diversificazione del rischio e la discrezionalità nel valutare l'eventuale partecipazione agli organi di amministrazione e controllo della target al fine di collaborare con il management a supporto della crescita, nei casi in cui le partecipazioni siano al di sopra del 5%. 

Inoltre la dismissione degli investimenti in un orizzonte di medio-lungo periodo, ragionevolmente idoneo a consentire la realizzazione di un incremento di valore della partecipazione, infine focus su operazioni nel mercato primario, quali aumenti di capitale, al fine di poter finanziare direttamente la società target.

 

 

Tags:
finanza-pmi-borsa-aim-finanziatori
i più visti
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.