A- A+
Economia
Pagamenti online

I pagamenti tradizionali tramite contanti e carte cedono il passo alle transazioni mobili. Le entrate relative alle vendite online raggiungeranno quota 4,3 trilioni di dollari nel 2025. La connettività  e la convergenza cambieranno il volto del commercio al dettaglio, permettendo di fondere digitale, virtuale e fisico in un unico modello di negozio online con punti vendita reali. Questo canale integrato diventerà  la norma in futuro e sarà  probabilmente attuato da tutti i commercianti entro il 2015. I commercianti con punti vendita reali stanno già  potenziando l'infrastruttura informatica e la logistica per ampliare la propria presenza online e attingere a questo mercato in crescita.

Una nuova analisi di Frost & Sullivan ha rilevato che le entrate relative alle vendite online raggiungeranno quota 4,3 trilioni di dollari nel 2025, pari a quasi il 20% del totale delle vendite al dettaglio. Nei principali mercati, come gli Stati Uniti o il Regno Unito, quasi il 25% delle vendite al dettaglio sarà online. Inoltre, le vendite online stanno crescendo più rapidamente rispetto ai canali tradizionali in Paesi come il Giappone e la Corea del Sud.

Il segmento relativo ai media e all'intrattenimento assisterà  alla maggiore penetrazione delle vendite online (82%) entro il 2025, specialmente grazie all'avvento di piattaforme come iTunes, gli e-reader e Netflix, che hanno portato uno spostamento massiccio verso il digitale.

L'aumento di dispositivi connessi e la disponibilità  di connessioni internet più veloci stanno rivoluzionando il mondo degli acquisti e alimentando l'espansione del mercato online - afferma Archana Vidyasekar, analista del gruppo di ricerca Visionary Innovation di Frost & Sullivan -. I modelli di logistica innovativi diretti al consumatore e la crescente influenza dei social media, insieme alla convenienza di cercare e confrontare prodotti online a prezzi competitivi, hanno aiutato a convertire molti in acquirenti online.

La rapida urbanizzazione sta trasformando il commercio al dettaglio con punti vendita reali dal grande formato a formati più ridotti. Entro il 2020, le dimensioni dei punti vendita si ridurranno del 15-20%. Diversi commercianti stanno sperimentando l'apertura di piccoli negozi online oppure punti vendita con una superficie tra i mille e i cinquemila metri quadrati. Altre nuove modalità  di commercio al dettaglio come i negozi interattivi, la modalità  click-and-collect (ossia acquisto online e ritiro in negozio), il social commerce e i negozi virtuali sono imminenti ora che i commercianti cercano di aumentare i punti di contatto con i consumatori.

Il negozio virtuale, in particolare, è un ottimo esempio di un modello con punti vendita reali che sfrutta efficacemente le tecnologie emergenti come ad esempio la realtà  aumentata. I giganti della vendita al dettaglio come la Tesco hanno raggiunto il successo grazie ai negozi virtuali in Paesi come la Corea del Sud, dove la diffusione degli smartphone è estremamente elevata. Le vendite online della compagnia sono aumentate del 130% entro pochi mesi dal lancio dell'app per l'acquisto da casa nel negozio virtuale è l'app più scaricata in Corea.

Si stanno introducendo negozi virtuali nelle zone di transito come metropolitane o aeroporti e sotto forma di poster virtuali sugli autobus e alle fermate, il che evidenzia la loro importanza nel futuro del commercio al dettaglio globale - afferma Vidyasekar -. Così come i modelli di shopping on-the-go stanno diventando sempre più popolari, le carte di credito e il denaro contante tradizionale lasceranno il posto a canali di pagamento mobili convenienti e facilmente accessibilità.

Tags:
negoziocommercioe commerce
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.