A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Coronavirus, Nexi per il Cura Italia: accredito veloce delle prestazioni INPS

Coronavirus, Nexi semplifica l’accredito delle prestazioni INPS e l'accesso alle misure del Decreto “Cura Italia”.

Nexi, la PayTech leader nei pagamenti digitali nel nostro Paese, realizza una soluzione che consente alle banche di verificare la correttezza delle coordinate bancarie comunicate a INPS dai cittadini per il pagamento delle prestazioni, facilitando così il processo di accredito senza doversi recare presso gli sportelli bancari e dell’INPS stessa.

Grazie alla collaborazione di Nexi con INPS e le banche, da oggi è possibile gestire in modo veloce e digitale le misure previste dal decreto-legge “Cura Italia”, consentendo la verifica in remoto dei dati indicati dai cittadini per il pagamento delle prestazioni.

La soluzione, a disposizione delle oltre 150 banche partner di Nexi, agevola la gestione delle richieste dei cittadini che, a seguito dell’emergenza sanitaria in corso, stanno ricevendo il pagamento delle prestazioni INPS, come la cassa integrazione o i 600 euro di sostentamento all’ occupazione previsti dal decreto Cura Italia.

Nelle prossime settimane moltissimi Italiani richiederanno l’erogazione di contributi non pensionistici a INPS,commenta Renato Martini, Digital Banking Solutions Director di Nexi, "Per consentire alle banche di gestire al meglio l’emergenza, in poche settimane dall’emanazione del decreto, abbiamo messo a punto una nuova soluzione che permette loro di accelerare e semplificare il processo di accredito per milioni di cittadini”.

La soluzione è per Nexi è un ulteriore passo verso la digitalizzazione dei pagamenti nel nostro Paese, da sempre obiettivo primario della PayTech delle banche che oggi, in virtù della situazione di emergenza in atto, diventa ancora più prioritario per tutto il Paese.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    nexinexi inpsnexi cura italiacoronaviruscoronavirus italiacoronavirus newscoronavirus ultime notiziecura italia aprile 2020decreto cura italiadecreto cura italia aprileinps cura italia
    i più visti
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.