A- A+
Notizie dalle Aziende
Grimaldi, intesa con Armas Trasmediterranea per la vendita di propri asset

Il Gruppo Grimaldi ed Armas Trasmediterránea Group hanno sottoscritto un Memorandum of Understanding (MoU) per la vendita di alcuni asset e diritti di proprietà del gruppo spagnolo in Spagna, come primo passo per una collaborazione tra i due gruppi. L’accordo prevede l’acquisto da parte del Gruppo Grimaldi di cinque navi ro/pax nonché di due terminal nei porti di Valencia e Barcellona, oltre ad uffici e magazzini ubicati nelle isole di Maiorca, Minorca ed Ibiza. In particolare, le navi coinvolte nell’accordo sono le Ciudad de Palma (anno di costruzione 2007), Ciudad de Granada (2001), Ciudad de Mahón (2000), Volcán del Teide (2010) e Volcán de Tijarafe (2007), tutte attualmente impiegate da Armas Trasmediterránea Group su vari collegamenti all’interno della Spagna.

 L’accordo tra le parti prevede, inoltre, l’acquisto da parte del gruppo armatoriale napoletano dei diritti per operare tra la Spagna Continentale e le Isole Baleari per il trasporto di merci e passeggeri sulle rotte marittime (a/r) Barcellona - Mahon (Minorca), Barcellona - Palma de Mallorca, Barcellona - Ibiza, Valencia - Mahon, Valencia - Palma de Mallorca e Valencia - Ibiza.

L’accordo sancisce inoltre la cessione di due terminal portuali per la movimentazione di merci rotabili e passeggeri, attualmente operati in regime di concessione da Armas Trasmediterránea Group a Barcellona e a Valencia, nonché di vari magazzini, uffici e biglietterie a Valencia, Palma de Mallorca, Mahon ed Ibiza. A seguito della firma del MoU, si procederà ad una “due diligence” con l’obiettivo di siglare l’accordo definitivo di cessione ed avviare le nuove operazioni per la stagione estiva alle porte. “Sono orgoglioso e molto soddisfatto di aver siglato questo accordo con Emanuele Grimaldi (nella foto a destra). Per il nostro Gruppo non è un’uscita dalle rotte per le Baleari visto che continueremo a svolgere, in collaborazione con un gruppo armatoriale così importante sulla scena mondiale, un’ampia attività commerciale che ci permetterà di offrire ai nostri clienti una rete estesa di rotte marittime internazionali”, dichiara Antonio Armas, presidente di Armas Trasmediterránea Group.

“Sono molto contento di aver siglato questo importante accordo con Antonio Armas, con cui si è subito instaurato un rapporto di grande stima reciproca e con il quale abbiamo posto le basi per una proficua collaborazione”, ha dichiarato Emanuele Grimaldi, amministratore delegato del gruppo. “A conclusione di tale operazione il gruppo estenderà la propria gamma di servizi marittimi anche al mercato interno spagnolo, generando nuove sinergie con gli altri collegamenti operati nel Mediterraneo occidentale”.

Commenti
    Tags:
    spagnagruppoarmatoregrimaldi
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Il WWF lancia l'allarme leoni Popolazione crollata del 90%

    Green

    Il WWF lancia l'allarme leoni
    Popolazione crollata del 90%


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia

    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.