Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Open Fiber, la connessione ultraveloce arriva a Pellizzano

La fibra di Open Fiber arriva a Pellizzano: disponibile per i cittadini la nuova connessione ultraveloce 

La rete ultraveloce integralmente in fibra ottica targata Open Fiber ha già raggiunto Pellizzano. La società di telecomunicazioni, concessionaria del bando pubblico di Infratel per la copertura delle ‘aree bianche’ nella Provincia Autonoma di Trento, ha consegnato a cittadini ed imprese una rete FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa), l’unica capace di abilitare tutti i servizi digitali di ultima generazione. Ieri sera durante un incontro pubblico organizzato dall’Amministrazione, Alessandro Guariglia, il Field Manager di Open Fiber, ha presentato il progetto ai residenti: nel comune sono state connesse oltre 900 unità immobiliari attraverso un’infrastruttura che si sviluppa per circa 10 chilometri, realizzata al 75% tramite il recupero di cavidotti e reti sotterranee o aeree già esistenti, come ad esempio la rete di illuminazione pubblica e i cavidotti gestiti da Trentino Digitale.

Alessandro Guariglia, field manager di Open Fiber a Pellizzano, ha dichiarato: “Un risultato frutto dell’ottimo rapporto con l’Amministrazione, la Provincia Autonoma di Trento e Trentino Digitale. Finalmente anche i cittadini e le imprese di Pellizzano potranno avvalersi di un’infrastruttura a banda ultra larga che garantisce performance elevate in termini di velocità, latenza ed affidabilità. La nostra rete in fibra FTTH di ultima generazione è in grado di abilitare le evoluzioni tecnologiche dei prossimi anni e i sevizi digitali di ultima generazione”.

L’arrivo della fibra ottica e quindi di un servizio di connessione ultraveloce non può che dare grande speranza per un territorio come il nostro, che ha grandi risorse, ma soffre le difficoltà legate alla collocazione periferica", ha sottolineato il sindaco di Pellizzano, Francesca Tomaselli. "Con l’arrivo della fibra siamo certi si apriranno nuove opportunità legate al mondo del lavoro e al turismo. Particolare attenzione è rivolta al ripopolamento: famiglie, lavoratori e giovani coppie potranno trasferirsi nel nostro territorio che sotto il piano della qualità della vita ha già molto da offrire e oggi ancora di più con l’arrivo della fibra. Quindi guardiamo con fiducia al futuro”.

Open Fiber, con il contributo economico delle regioni e della Provincia Autonoma di Trento, sta realizzando nelle “aree bianche” oggetto dei tre bandi Infratel un’infrastruttura a banda ultra larga in circa 8,2 milioni di abitazioni in Italia. L’infrastruttura rimarrà di proprietà pubblica e sarà gestita in concessione da Open Fiber per 20 anni. Complessivamente, il piano coinvolge oltre 6.200 comuni nel Paese. Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso.

I cittadini interessati non devono far altro che verificare sul sito di Open Fiber la copertura del proprio civico, scegliere il piano tariffario preferito e contattare uno degli operatori disponibili per poi iniziare a navigare a una velocità impossibile da raggiungere con le attuali reti in rame o miste fibrarame. In base a quanto previsto dai bandi pubblici, la rete di Open Fiber nei comuni delle aree bianche si ferma fuori dalla proprietà privata, fino ad un massimo di 40 metri di distanza dall’abitazione. Quando il cliente finale ne farà richiesta, sarà l’operatore selezionato a contattare Open Fiber, che a quel punto fisserà un appuntamento con lo stesso utente, con l’obiettivo di portare la fibra ottica dal pozzetto stradale fin dentro la sua abitazione.

Al termine dell’operazione, l’utente potrà usufruire di molteplici servizi innovativi come lo streaming online in HD e 4k, il telelavoro, la telemedicina, i servizi avanzati della Pubblica Amministrazione e di tante altre opportunità generate dalla rete FTTH costruita da Open Fiber, l’unica capace di arrivare a una velocità di connessione fino a 10 Gigabit al secondo e che abilita una vera rivoluzione digitale grazie alla migliore tecnologia disponibile sul mercato.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
open fiber 2023open fiber connessione ultraveloceopen fiber fibraopen fiber ftthopen fiber pellizzano




Gli Scatti d’Affari

Riso Gallo incontra le aziende aderenti al progetto ‘Il Riso che Sostiene’

Gli Scatti d’Affari

IEG: torna a Rimini la seconda edizione di 'KEY - The Energy Transition Expo'

Gli Scatti d’Affari

Just Eat: annunciati i nuovi Maestri del Gusto dei Just Eat Awards 2023

Gli Scatti d’Affari

Affaritaliani.it media partner della terza edizione di Slow Wine Fair

Gli Scatti d’Affari

Octopus Energy presenta ‘Power Pack’: l'iniziativa prevede ricariche gratuite

Gli Scatti d’Affari

Intesa Sanpaolo, Gallerie d’Italia: conclusa la mostra dedicata a Maria Callas

Gli Scatti d’Affari

OVS annuncia la partnership con Rai per la serie tv 'Mare Fuori'

Gli Scatti d’Affari

The Hospitality Experience: annunciata l’apertura del Borgo dei Conti Resort

Gli Scatti d’Affari

Milano, Salone del Mobile: presentata la 62ª edizione

Gli Scatti d’Affari

Milano, AI Festival: conclusa la prima edizione 'Exploring Generative AI'

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


motori
Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.