A- A+
Notizie dalle Aziende
UniCredit, 5 milioni di euro a Pinalli per lo sviluppo dell’e-commerce

UniCredit sostiene Pinalli con un finanziamento da €5 mln per la ripresa e la digitalizzazione

Prestito di 5 milioni di euro da parte di UniCredit a favore di Pinalli, garantito in tempi brevi e in forma digitale da SACE tramite Garanzia Italia, lo strumento del Decreto Liquidità destinato al sostegno delle imprese italiane colpite dall’emergenza Covid-19.

La somma a disposizione della storica azienda commerciale, fondata 35 anni fa a Fiorenzuola d'Arda (Piacenza) e divenuta oggi la prima realtà italiana nel settore del beauty con oltre 60 beauty store ed uno dei principali e-commerce a livello nazionale, è destinata ad accelerare il processo di digitalizzazione dell’azienda ed alla revisione in ottica sostenibile di tutti i processi aziendali.

Raffaele Rossetti ed Andrea Pezzoni, rispettivamente Amministratore Delegato e CFO di Pinalli, dichiarano: “Siamo lieti che UniCredit, con cui condividiamo valori ed approccio, ci accompagni in questo percorso. Vogliamo essere un punto di riferimento italiano nel settore del beauty, mantenendo e rafforzando la leadership nella responsabilità sociale nei confronti delle migliaia di clienti che ogni giorno ci scelgono e verso i nostri collaboratori e partner, impegnandoci per uno sviluppo più giusto ed inclusivo. È il nostro impegno affinché tutto ciò di cui ci occupiamo abbia un impatto positivo e concreto sulla società”.

Afferma Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit: "Con il finanziamento a favore di Pinalli Srl, UniCredit conferma il proprio impegno a supporto delle imprese italiane. Siamo in prima linea per sostenerle con soluzioni specifiche, sia in relazione alla crisi determinata dalla pandemia, sia per accompagnarle nello sviluppo di leve strategiche del business come l’e-commerce. Il commercio virtuale in Italia cresce a un tasso annuo del 15% ed è diventato un motore della ripresa economica. Sviluppare e potenziare i canali di vendita digitale rappresenta per le aziende un’occasione da cogliere per realizzare un salto di qualità. Un’istanza che UniCredit è in grado di soddisfare anche grazie a partnership strette nel tempo con partner qualificati come Google e Alibaba. Siamo insomma, al fianco delle imprese, su più fronti, per favorirne i processi di innovazione e lo sviluppo di un business sempre più concreto e sostenibile”.

Dichiara Marco Mercurio, Responsabile Mid Corporate Centro Nord di SACE: “Garanzia Italia sta permettendo a molte aziende italiane di ottenere la liquidità necessaria a fronteggiare questo momento particolarmente complesso. Attraverso questa operazione siamo felici di poter sostenere una società come Pinalli che vuole investire in innovazione, puntando così su digitalizzazione e sullo sviluppo di un piano per l’e-commerce, elementi che oggi possono dare il proprio contributo per superare gli effetti negativi del contesto pandemico”.

Commenti
    Tags:
    unicredit pinalliunicredit finanziamentounicredit saceunicredit burchimercurio saceunicredit notizie 2021
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Il vaccino preferito dagli italiani? Pfizer? Ma va: l'Acqua di Lourdes

    Covid vissuto con ironia

    Il vaccino preferito dagli italiani?
    Pfizer? Ma va: l'Acqua di Lourdes


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Seat Arona, nuovo look e interni rinnovati

    Seat Arona, nuovo look e interni rinnovati

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.