A- A+
Economia
Opa Tim-Kkr, Poste pensa all'entrata in partita: Del Fante dà l'ok. RUMOR

Opa Tim-Kkr, Poste Italiane pensa all'entrata in partita: il jolly di Draghi se non dovesse andare in porto il piano industriale. RUMOR

A piazza Affari, Tim non molla e mantiene il prezzo a 0,50 euro ad azione. Intanto, si pensa all’entrata di Poste Italiane nella partita che si sta svolgendo tra Tim, Vivendi e Kkr. Tim rimane protagonista a piazza Affari e gli investitori si interrogano sul futuro della compagnia dopo che il fondo Kkr ha manifestato l'interesse a rilevare la società preannunciando un'Opa da 0,505 euro per azione che, secondo indiscrezioni, potrebbe arrivare a livelli molto più elevati. Intanto, il premier Mario Draghi mette il dito nella piaga del dossier.

"Il governo è favorevole allo ‘spin off’ di Tim, vale a dire lo scorporo dei servizi commerciali (ServiceCo) e della Rete (NetCo). Se Bolloré mira alla conquista di Tim come veicolo per trasmettere non solo dati ma contenuti, lo Stato punta al controllo delle infrastrutture strategiche".

Ma qual è l’asso nella manica? Come si legge su Dagospia.com, l’entrata di Del Fante e di Poste Italiane. "A questo punto, Draghi ha scoperto il ‘jolly’. “Se con Vivendi non si trova un accordo sul piano industriale dello ‘spin off’ (difesa dell’occupazione e sviluppo della rete), oltre alla Golden Power da parte del governo, nulla vieta che Poste Italiane possa entrare nella partita Tim e schierarsi con Cassa depositi e prestiti”. Da parte sua, l’amministratore delegato di Poste, Matteo Del Fante, ha già dato al governo la sua disponibilità.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    draghi opa timdraghi poste italianeopa tim kkrtimtim cdptim draghi del fantetim poste italiane
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.