A- A+
Economia
Ovs sbarca a Piazza Affari: presentata la domanda di ammissione

E' fatta: Ovs è pronta a sbarcare a Piazza Affari. Dopo mesi di rumors, il value fashion retailer controllata dal gruppo Coin, di cui Bc Partners e' azionista di riferimento, ha fatto sapere di aver presentato a Borsa Italiana "la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. e formale richiesta a Consob di approvazione del Prospetto relativo all’offerta pubblica di sottoscrizione e vendita e quotazione delle azioni medesime".

Global coordinator dell'operazione sono Banca Imi, BofA Merrill Lynch, Goldman Sachs e UniCredit, mentre Credit Suisse e Hsbc agiranno in qualita' di joint bookrunner. Banca Imi sara' anche responsabile del collocamento per l'offerta pubblica nonche' sponsor dell'offerta. I consulenti incaricati sono Latham&Watkins, in qualita' di advisor legale italiano e internazionale per Ovs, PricewaterhouseCoopers e' la societa' di revisione incaricata. Lazard e' l'advisor finanziario. Lo studio tributario associato Facchini Rossi&soci assiste l'emittente per gli aspetti fiscali, mentre Coin, azionista venditore, e' assistita dallo studio Bonelli Erede Pappalardo.

Tags:
ovsborsaipocoin
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.