A- A+
Economia

La decisione è stata annunciata a dicembre scorso ma ufficializzata soltanto ieri: la Francia ha rimosso le Bermuda e il protettorato britannico Jerseydalla lista nera dei paradisi fiscali non cooperativi dopo aver soddisfatto la richiesta di Parigi sulla trasparenza in materia di informazioni finanziarie.

L'accordo riguarda l'assistenza amministrativa con la Francia "per lo scambio di tutte le informazioni necessarie all'applicazione della normativa fiscale".

Immediata la polemica. Per il Partito Socialista "in considerazione del recente lavoro del Forum globale sulla trasparenza, organizzato sotto l'egida dell'OCSE, pubblicato dopo la riunione a Jakarta del 21 e 22 novembre scorsi, un tale ritiro non è giustificato. Né Jersey né le Bermuda hanno infatti ottenuto una notazione generale che ne giustifichi il ritiro".

Attualmente sono otto i Paesi e territori che rimangono nella lista nella: le Isole Vergini Britanniche, Brunei, Montserrat, Botswana, Guatemala, Nauru, Isole Marshall e Niue.

Tags:
bermudajerseyparadiso fiscaletasseevasione
i più visti
in evidenza
Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Il direttore di affaritaliani a Trento

Festival Economia: "Professione Manager"
Perrino ospita Scaroni e Fiorani


casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.