A- A+
Economia

Parmalat ha chiuso il primo trimestre del 2013 con un utile netto di gruppo pari a 55,8 milioni di euro, in crescita del 67,1% rispetto allo stesso periodo del 2012. Il fatturato del periodo - si legge in una nota - e' cresciuto del 12,6% a 1,23 miliardi di euro e il margine operativo lordo si e' attestato a 94,8 milioni (+26,3%). Le disponibilita' finanziarie nette della societa' al 31 marzo erano pari a 769,1 milioni, in calo del 5% rispetto agli 809,8 milioni di fine 2012. Per l'intero 2013 "a tassi di cambio costanti e a perimetro costante", Parmalat stima di registrare una crescita del fatturato netto "di circa il 3%" e del margine operativo lordo "di circa il 5%" rispetto al 2012. (

Parmalat ha rivisto il bilancio 2012 alla luce della sentenza del tribunale di Roma, che ha imposto la restituzione del 75% della Centrale del Latte a Roma Capitale. La societa', che ha presentato appello chiedendo la sospensione dell'esecuzione della sentenza, ha comunque rivisto il bilancio 2012, registrando "con un effetto economico negativo per 95,1 milioni di euro rispetto al precedente progetto di bilancio". L'utile netto passa cosi' dai precedenti 175,2 milioni di euro a 80,1 milioni (in calo rispetto ai 170,9 milioni del 2011).

Rivista anche la proposta di distribuzione di dividendo agli azionisti: la cedola si riduce da 3,9 centesimi a 1,3 centesimi di euro. L'accantonamento effettuato - precisa Parmalat - "non intende in alcun modo costituire un riconoscimento di soccombenza nell'iter legale in corso, ma discende dall'applicazione dei principi contabili in presenza di una sentenza di primo grado sfavorevole". Parmalat ha presentato appello "convinta della fondatezza delle proprie ragioni" ed "esprime fiducia per quanto riguarda l'accertamento finale della proprieta' di Centrale del Latte di Roma o, quanto meno, del riconoscimento di un adeguato indennizzo".

Tags:
parmalatdividendocentrale del latte roma
i più visti
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.