A- A+
Economia
Tfr, Passera ad Affaritaliani: caro Renzi attento. Rischi di fare un buco nell'acqua
Advertisement

di Andrea Deugeni
@andreadeugeni

"Il Tfr in busta paga? E' un'idea buona che la frettolosità e la superficialità del Governo Renzi rischiano però di vanificare". Il leader di Italia Unica Corrado Passera, in un'intervista ad Affaritaliani.it, passa ai raggi X la proposta di Palazzo Chigi di anticipare la liquidazione negli stipendi del 2015. Per avere successo e rilanciare i consumi, dice l'ex ministro, "non deve essere tassata e le imprese...".


L'INTERVISTA

Come valuta la volontà del governo Renzi di anticipare per il 2015 il Tfr in busta paga?
"
È una idea potenzialmente buona che la frettolosità e la superficialità del Governo rischiano di vanificare. Per determinare infatti un effettivo sollievo alle famiglie senza creare problemi alle imprese occorrono alcune pre-condizioni".

Quali?
"Da tempo abbiamo messo nero su bianco la proposta di Italia Unica. Come prima cosa, incassare il Tfr che da ora in avanti i lavoratori maturano deve essere una facoltà e non un automatismo. Come seconda punto, la mensilità in più, che così si crea, non deve essere gravata da oneri fiscali e contributivi. Terzo punto: le imprese che lo necessitino devono avere il supporto del Fondo Centrale di Garanzia per far fronte all'esborso finanziario (che nella stragrande maggioranza dei casi sarebbe comunque di poche migliaia di euro). Va pure detta un'altra cosa".

E cioè?
"Nel programma di Italia Unica questa proposta si accompagna ad altri interventi finanziari a favore delle imprese: 100 miliardi di pagamento in contanti dei debiti scaduti della PA e 100 miliardi di maggiori garanzie di credito per le Pmi".

Sarà efficace nel rilanciare i consumi e produrre un effetto espansivo concreto sul Pil del prossimo anno tale da farci uscire dalla recessione?
"
Sarà innanzi tutto una boccata di ossigeno per molte famiglie che oggi faticano ad arrivare alla fine del mese: sono soldi loro ed è giusto che ne possano disporre in un momento di grandissima difficoltà. Effetti positivi sui consumi, se la misura sarà realizzata nel modo che ho detto, se ne potranno senz'altro produrre. C'è un però".

Quale?
"Bisogna parlare il linguaggio della verità, non come fa Renzi che con la compiacenza della finta opposizione di FI annuncia riforme che poi non vedono mai la luce. Per produrre risultati anti-ciclici concreti servono interventi strutturali di fortissima entità. Non si sposta un transatlantico che sta andando verso gli scogli con qualche colpetto di timone".

Tags:
passeraitalia unicatfrrenzibanchecrescitaconsumi
Loading...
in vetrina
ANNA FALCHI reggiseno e lato B da scudetto... come la sua Lazio! Le foto Vip

ANNA FALCHI reggiseno e lato B da scudetto... come la sua Lazio! Le foto Vip

i più visti
in evidenza
Dorothea, oro e sensualità E' la Fede Pellegrini delle nevi

Biathlon, l'azzurra corre truccata

Dorothea, oro e sensualità
E' la Fede Pellegrini delle nevi


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Le Peugeot e-208 e suv e-2008, sono guidabile anche dai neopatentati

Le Peugeot e-208 e suv e-2008, sono guidabile anche dai neopatentati


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.