A- A+
Economia
Passera punta sulla bellezza. Italia Unica scalda i motori

di Patrizio J. Macci

Il primo a prendere la parola è stato Aurelio Regina in rappresentanza di Confindustria, manifestando il disappunto per un fatto di cronaca apparentemente romana, ma che investe l'immagine dell'Italia nel mondo; l'abbandono del maestro Muti del Teatro dell'Opera. La vicenda è paradigmatica della situazione di crisi del Paese che sembra aver raggiunto un punto di non ritorno.

Al suo intervento è seguito quello di Franco Frattini uscito da due anni dall'orbita del Pdl; moderati dal "direttore" Pierluigi Battista estremamente prudente hanno accompagnato Corrado Passera al Tempio di Pietra nella presentazione del libro-manifesto "Io siamo" Rizzoli Editore, un "tazebao" in corpo undici per tentare di risollevare le sorti del Paese.

"È una visione della politica nuova - ha dichiarato l'ex banchiere e manager - che parte dai bisogni delle famiglie, delle imprese e delle comunità con al centro le esigenze del territorio. Una ricetta chiara e semplice per ripartire secondo un modello sostenibile con una priorità fondamentale: il lavoro. Riavviare il motore bloccato del sistema Italia immettendo 400 miliardi di euro nell'economia. Promuovere riforme profonde che incidano nel rapporto tra cittadino e istituzioni, aiutare le famiglie fornendo servizi, asili nido, più scuola a tempo pieno per promuovere solidarietà e crescita".

Sfogliando il volume si nota come il programma di soluzioni di Italia Unica sia organizzato in 12 aree tematiche, frutto del lavoro sviluppato nell’ultimo anno da una squadra di professionisti e appassionati che hanno elaborato proposte puntuali, verificate e verificabili nei numeri e negli effetti che intendono produrre. Tutte ispirate ai principi di libertà economica e civile, di sussidiarietà e di meritocrazia.

Un'attenzione particolare gli autori del programma lo hanno collocato sulla volontà di sviluppare le potenzialità del maggiore asset: la bellezza. In Italia, la bellezza è ovunque. Nei luoghi, nell’arte, nei prodotti agroalimentari, nelle persone. Per poterlo fare occorrono visione strategica sugli obiettivi di sistema, una ridefinizione delle competenze istituzionali per il governo del territorio e la promozione della cultura, ma soprattutto la liberazione delle energie positive del mercato per l’estrazione e la creazione di nuovo valore a partire dal turismo, dall’arte e dall’artigianato, nonché dal Sud come area nazionale naturalmente privilegiata in termini di patrimonio geografico e ambientale.

Il programma è un work in progress in continua evoluzione, che si arricchisce grazie al confronto con i cittadini incontrati nel viaggio iniziato lo scorso febbraio, confronto che prosegue attraverso consultazioni pubbliche, la presentazione in ogni regione e all'attività sul web. L'obiettivo è la costruzione di un partito vero e proprio in vista delle prossime elezioni.

Tags:
passeraitalia unica
i più visti
in evidenza
Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

Chiuso il caso con lo Sporting

Leao perde la causa milionaria
Pagherà 20 mln di risarcimento


casa, immobiliare
motori
FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.