A- A+
Economia
Istat, pensioni: meno di 1.000 € per il 36,3%. Peggio le donne. PENSIONI NEWS
Pensioni quota 100

Ecco quanto prendono di pensione gli italiani. Allarme Istat

​Il 36,3% dei pensionati riceve ogni mese meno di 1.000 euro lordi, il 12,2% non supera i 500 euro. Un pensionato su quattro (24,7%) si colloca, invece, nella fascia di reddit superiore ai 2.000 euro. Lo rileva l'Istat nel report sulle condizioni di vita dei pensionati, anni 2017-2018.   Il divario di genere è a svantaggio delle donne, più rappresentate nelle fasce di reddito fino a 1.500 euro. La concentrazione di percettori uomini, invece, è massima nella classe di reddito più alta (3.000 euro e più) dove ci sono 266 pensionati ogni 100 pensionate (Tavola 4 in allegato).

Pensioni, l'Istat: "Ci sono ampie disuguaglianze di reddito"

Le donne sono la maggioranza sia come percettrici di pensioni (55,5%) sia come pensionate (52,2%), ma ricevono il 44,1% della spesa complessiva. L’importo medio delle pensioni di vecchiaia è più basso rispetto a quello degli uomini del 36,7%, quello delle pensioni di invalidità è del 33,8%. Per le pensioni di reversibilità invece le donne percepiscono 1,5 volte l’importo degli uomini. 

Pensioni, divario di genere a svantaggio delle donne 

Lo svantaggio delle donne, prosegue l'Istat, si spiega con il differenziale salariale dovuto a carriere contributive più brevi e a una minore partecipazione  al mercato del lavoro. Le donne sono titolari del 44,3% delle pensioni di vecchiaia, del 45,8% delle invalidità previdenziali e del 26,5% delle rendite per infortunio sul lavoro. La presenza femminile è invece dominante tra le pensioni ai superstiti (86,3%), anche per una più elevata speranza di vita, e tra le pensioni assistenziali.    Complessivamente più di due terzi dei pensionati (67,2%) beneficiano di una sola prestazione, un quarto ne percepisce due, il restante 8% tre o più. Il cumulo di più pensioni riguarda soprattutto le donne: le pensionate rappresentano il 58,6% tra i titolari di due pensioni e salgono al 69,4% tra i titolari di tre o più prestazioni.

In media però il reddito pensionistico delle donne è il 27,9% in meno di quello degli uomini, differenza che sale al 36,7% per l’importo delle singole pensioni. Essere titolari di più prestazioni riduce quindi lo svantaggio rispetto agli uomini.

PENSIONI TUTTI I DATI, un pensionato su tre vive con meno di 1000 euro, uno su 10 con meno di 500

La distribuzione dei beneficiari secondo il reddito da pensione mostra che il 20% di quanti percepiscono i redditi pensionistici più bassi dispone del 5,2% del totale delle risorse pensionistiche mentre il quinto più ricco ne possiede otto volte di più (42,4%).    In generale, per le donne è più frequente una presenza nel segmento più povero della distribuzione dei redditi pensionistici mentre quella  degli uomini cresce all’aumentare dei quintili: una pensionata su quattro (24,7%) appartiene al quinto con pensioni di importo più basso e solo il 13,2% si colloca in quello più elevato; per gli uomini, invece, tali quote si attestano, rispettivamente, al 15,3% e al 27,4%.    I pensionati con redditi da pensione meno elevati risiedono soprattutto nel Mezzogiorno, dove sono più diffuse le pensioni assistenziali a svantaggio di quelle da lavoro e dove il quinto di popolazione che appartiene alla fascia di reddito da pensione più basso percepisce fino a 7 mila euro lordi annui; nel Nord la soglia sale a quasi 9 mila euro. Il quinto di pensionati con redditi pensionistici più elevati percepisce al Centro e al Nord-ovest oltre 27 mila euro lordi annui, nelle Isole oltre 24 mila euro. 

PENSIONI QUOTA 100, 102 E IL FONDO INTEGRATIVO PER GIOVANI E DONNE: CHE BUFERA! Pensioni news

Quota 100 pensioni, quota 102 e la proposta di un Fondo previdenziale integrativo pubblico a capitalizzazione (per giovani e donne): il futuro della riforma pensioni sta diventando giorno dopo giorno uno dei tempi caldi di questo 2020 nel mondo della politica e dell'economia. Intanto in tema di riforma pensioni si è insediato a Roma, nella sede del CNEL, il gruppo tecnico di lavoro sul sistema pensionistico pubblico e privato, presieduto dal presidente Tiziano Treu e coordinato dalla vicepresidente Gianna Fracassi.

PENSIONI QUOTA 100, 102 E IL FONDO INTEGRATIVO PER GIOVANI E DONNE: PENSIONI NEWS LEGGI QUI

Il gruppo, composto da Alberto Brambilla, Cesare Damiano, Michele Faioli, Marco Leonardi, Angelo Pandolfo e Michele Raitano, avra' compiti istruttori, di raccolta dei dati e delle diverse posizioni in campo. Il team ha deciso di varare un ciclo di audizioni che iniziera' il 30 gennaio con le maggiori organizzazioni delle parti sociali e che proseguira' con tutte quelle rappresentate al CNEL per terminare con i piu' importanti esperti in materia. Ma andiamo a esaminare i punti caldi nel dibattito di queste ultime ore. LEGGI TUTTO

Loading...
Commenti
    Tags:
    pensionipensioni istatpensioni sotto meno 1.000 europensioni donnepensioni inferiori mille europensioni quota 100quota 100quota 100 pensioniquota 100 newspensioni newspensioni notizieriforma pensioni newsriforma pensioni notizieopzione donnaopzione donna 2020opzione donna newsopzione donna notizieape newsape pensionipensioni ape
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Ipotesi plexiglass in spiaggia Greta: "Me volete fa inc...?"

    Coronavirus vissuto con ironia

    Ipotesi plexiglass in spiaggia
    Greta: "Me volete fa inc...?"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Jeep® Compass: con il tricolore nel DNA

    Nuova Jeep® Compass: con il tricolore nel DNA

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.