A- A+
Economia
Guardia di Finanza1

I militari del Nucleo di Polizia Valutaria della guardia di finanza hanno perquisito gli uffici della Sopaf nell'ambito di un'inchiesta condotta dal pm Gaetano Ruta che ipotizza i reati di aggiotaggio e bancarotta. La Sopaf, società di amministrazione finanziaria in passato quotata in Borsa, è stata ammessa alla procedura di concordato preventivo.

Nell'indagine è indagato, tra gli altri, Giorgio Magnoni, l'ex presidente della società travolta da un 'buco' di circa 200 milioni di euro e dichiarata insolvente. I reati ipotizzati dal pm Gaetano Ruta sono aggiotaggio, con riferimento a un comunicato che avrebbe alterato illecitamente il titolo, e bancarotta in relazione al dissesto finanziario della holding. L'inchiesta era nata da un esposto presentato da Unicredit, una delle banche creditrici di Sopaf.

Tags:
sopafunicreditgdf
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.