A- A+
Economia
Petrolio, nella City c'è chi lo vede a 30 dollari al barile nel breve periodo

Il prezzo del petrolio torna a scendere dopo che la scorsa settimana i dati governativi provenienti dagli Stati Uniti hanno mostrato che le giacenze di greggio sono aumentate, deludendo le aspettative del mercato. Le scorte di petrolio negli Stati Uniti sono aumentate di 4,7 milioni di barili, l’aumento settimanale più alto da aprile, mancando il consensus degli analisti che non prevedevano alcun cambiamento sul numero di barili non venduti la settimana passata.

Intanto, anche le importazioni statunitensi di greggio sono aumentate di 656.000 barili al giorno. Alcuni trader sostengono che il mercato dell'oro nero sia in procinto di assistere ad un altro ampio sell-off. Il manager dell'hedge fund Pierre Andurand, ritenuto da molti nella City un guru finanziario, ha detto che dopo essere passato in un solo anno da 115 dollari a meno di 50 dollari al barile in un solo anno il greggio potrebbe muoversi nel range di 25-50 dollari al barile nei prossimi due anni e scendere a meno di 30 dollari nei prossimi mesi.

"Il mercato resterà in eccesso di offerta sia nel 2016 che nel 2017" ha affermato l'operatore finanziario al Financial Times. "Abbiamo bisogno di prezzi bassi per un periodo più lungo per riequilibrare il mercato. Non esistono soluzioni rapide". Secondo gli analisti di Societe Generale, "i prezzi saranno più bassi ancora a lungo. Nel breve termine (settembre, ottobre ed inizio novembre) i fondamentali non potranno sostenere alcuni rialzo dei prezzi".

Tags:
petrolio
i più visti
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"


casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.