A- A+
Economia
Piazza Affari supera i 24mila. Btp, tassi in rialzo

La Borsa di Milano ha chiuso in rialzo la prima seduta settimanale nonostante un andamento contrastato a livello internazionale, influenzato dai dati deludenti arrivati dall'economia cinese. Il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,55% e ha superato i 24.000 punti (24.008), soglia che non veniva superata dall'ottobre del 2009. All Share +0,59%. A trainare il listino principale ci hanno pensato soprattutto i titoli energetici, con Saipem che ha piazzato un progresso nettamente superiore alla media del settore.

Intanto, il Tesoro ha collocato tutti i 7,5 miliardi di euro di Btp a 3, 7 e 15 anni. Nel dettaglio sono stati assegnati 3,5 miliardi di Btp triennali, scadenza 15 maggio del 2018, con un tasso in aumento allo 0,23% dallo 0,15% dell'asta di marzo (minimo record). La domanda dei triennali e' stata 1,56 volte l'offerta. Collocati anche 2,5 miliardi di Btp a 7 anni, con scadenza il 15 aprile 2022. Il rendimento sale a 0,89% dallo 0,71% di marzo, quando tocco' il minimo record. Il rapporto di copertura e' risultato stabile a 1,47. Infine assegnati 1,5 miliardi di Btp a 15 anni con scadenza 1 marzo 2030. Il tasso scende all'1,64% dal 2,10% di marzo. La domanda e' risultata 1,44 volte l'ammontare offerto.

Tags:
piazza affaribtptassirendimentititoli di statoborsa
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.