A- A+
Economia
Piazza Affari chiude giù, spread sale dopo le parole di Luigi Di Maio

Borsa: chiude in calo dopo le tensioni tra M5S e PD

Spread in risalita e Piazza Affari in rosso dopo la conclusione delle consultazioni tra il presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, e i partiti, e soprattutto dopo il discorso di Luigi Di Maio, che da capo politico del Movimento 5 stelle ammonisce che "o passano i nostri punti del programma o meglio tornare al voto il prima possibile", facendo vacillare l'ipotesi di governo M5s-Pd.

Dopo l'apertura di questa mattina dello spread a 172 punti base, con un rendimento dei decennali italiani dell'1,03%, e dopo un'ulteriore flessione a 165 punti base a metà mattina, nelle ultime ore il differenziale tra Btp italiani e Bund tedeschi è tornato a salire, attestandosi a 175 punti base. Il rendimento dei titoli decennali, che a metà mattina era dello 0,97%, non lontano dallo 0,95% segnato ieri dopo il conferimento dell'incarico a Conte, è tornato all'1,05%.

Incerta anche Piazza Affari. Il Ftse Mib cede lo 0,58% a 21.274,59 punti, dopo l'apertura stabile di questa mattina e l'andamento positivo della prima parte della giornata. In sofferenza soprattutto Atlantia (-2,68%), a cui il M5s vorrebbe revocare le concessioni autostradali, e i titoli bancari: male Banco Bpm (-3,28%), Finecobank (-1,30%), Ubi Banca (-2,89%) e Unicredit (-1,51%).

Commenti
    Tags:
    piazza affarispreaddi maio
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Pronto il Ponte sullo stretto Così fanno prima ad arrivare...

    L'ironia del web

    Pronto il Ponte sullo stretto
    Così fanno prima ad arrivare...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Seat e Bergamo hanno acceso i riflettori sulle violenze domestiche

    Seat e Bergamo hanno acceso i riflettori sulle violenze domestiche

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.