A- A+
Economia
Industria/ La Germania dà segni di risveglio. A luglio la produzione cresce dell'1,9%

La Germania dà segnali di risveglio dal torpore che ha pervaso la prima economia d'Europa durante il secondo trimestre dell'anno, nel quale il Pil è risultato negativo dello 0,2%, e la produzione industriale lascia presagire che il terzo periodo possa portare a un rimbalzo.

L'ufficio federale di Statistica infatti ha comunicato infatti che la produzione industriale è cresciuta a luglio dell'1,9%, mettendo a segno la maggiore crescita mensile da marzo 2012. Più 2,5% la variazione annua.

Si tratta di un progresso superiore al consensus degli economisti (+0,3%) che si accompagna alla revisione al rialzo da +0,3% a +0,4% del dato di giugno. Un incoraggiante avvio. Anche se lo stesso ministro dell'Economia, Wolfgang Schaeuble, ha recentemente detto che il +1,8% del Prodotto stimato per l'intero 2014 è a rischio, a maggior ragione in un quadro complicato dalla tensione tra Russia e Ucraina

Iscriviti alla newsletter
Tags:
produzionegermania
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.