A- A+
Economia
Profumo-Leonardo: il matrimonio può proseguire solo se sarà assolto per Mps
 Luciano Carta (presidente di Leonardo); Alessandro Profumo (Ceo di Leonardo); Mario Draghi (Presidente del Consiglio)

Nomine/ Profumo, il futuro in Leonardo passa da Mps

C’è una spada di Damocle che pende sulla testa di Alessandro Profumo che vedrà scadere il suo mandato nel 2023. Il manager genovese, infatti, è in attesa del processo d’appello per la vicenda Mps: l’accusa che gli è stata mossa è di aver falsificato i bilanci per sei mesi (sui 18 complessivi di presidenza a Siena). La sentenza è arrivata a ottobre 2020 ma, a oggi, non c’è ancora notizia dell’appello. Segno evidente che si vuole tenere alta la pressione sulla vicenda. Dalla fine dell’estate Leonardo entrerà nel famoso “semestre bianco” che precede il rinnovo dei vertici. Ed è su questo che si concentra l’attenzione di molti.

Come riporta Dagospia, l’attuale presidente Luciano Carta potrebbe non ripresentarsi e lasciare il campo a Profumo. L’intento sarebbe quello di andare avanti con la fusione con Fincantieri, indicando poi un ceo che guidi il colosso della Difesa. Ma chi potrebbe essere? Se l’ex numero uno di Unicredit andrà a scadenza nel 2023, l’attuale ceo di Fincantieri, Pierroberto Folgiero, è appena arrivato al timone e si sa che serve un periodo di apprendistato di – almeno – 9 mesi per capire a fondo i complessi meccanismi di un’azienda come quelle della difesa.

Affaritaliani.it ha appreso da fonti verificate che l’ipotesi di addio di Carta sarebbe possibile, così come l’avvicendamento con Profumo. Ma è chiaro che l’attuale ceo abbia dovuto compiere una radicale trasformazione del suo bagaglio d’esperienza e sia riuscito a traghettare l’azienda in un momento in cui i risultati vacillavano e si verificavano alcuni esuberi. Durante il Covid, tra l’altro, si è riusciti perfino a non licenziare nessuno nonostante il business delle carlinghe sia ancora oggi rallentato

Nell'altra pagina: i fattori per la riconferma di Profumo

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    leonardo




    
    in evidenza
    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

    Affari va in rete

    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)


    motori
    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.