A- A+
Economia

La primavera 2013 verrà ricordata come una delle più fredde e piovose degli ultimi 100 anni. Le piogge torrenziali e le temperature costantemente sotto la media di stagione hanno causato numerosi danni ai prodotti agricoli italiani. Ma quanto ha inciso tutto questo sui prezzi finali di frutta e verdura e, quindi, sulle tasche degli italiani?

Dall’analisi realizzata dall’Osservatorio Prezzi di Klikkapromo.it, primo motore di ricerca delle offerte delle più importanti catene presenti sul territorio nazionale è emerso un quadro particolarmente negativo, caratterizzato da rincari elevati su molti prodotti di stagione.

Tra la frutta che costa di più troviamo le angurie e le albicocche, con un rincaro al banco del fresco dell’11% rispetto ai prezzi rilevati nel 2012. I consistenti aumenti sono attribuibili alle condizioni metereologiche avverse degli ultimi mesi, oltre che all’attuale contesto economico. Rincari di minore entità, ma comunque al di sopra dell’inflazione, si registrano invece per le ciliegie, i meloni e le pesche, con rispettivamente +7%, +5% e +4% rispetto a un anno fa.

tabella klikkapromo

Rincari a doppia cifra e prezzi in aumento si registrano anche per le principali verdure di stagione. Dal +12% dei cetrioli al +11% di melanzane e zucchine i rincari superano, infatti, la doppia cifra rispetto a un’inflazione media inferiore al 3%.

Come mettersi al riparo da questa “pioggia di aumenti”? La risposta è una spesa oculata: acquistare le giuste quantità per evitare gli sprechi e, soprattutto, prestare attenzione alle offerte. L’acquisto in promozione consente, infatti, di ridurre il costo di una spesa tipo per una famiglia media - composta esclusivamente da frutta e verdura di stagione - da circa 29€ a 17€, ottenendo così un risparmio che supera il 40%. Considerando, poi, le singole voci che compongono il carrello si nota come per alcuni alimenti le opportunità di risparmio possono arrivare fino al 50%, specie su quei prodotti che hanno subito i rincari maggiori; ad esempio il costo al chilo delle angurie può scendere da 1,15€ a poco più di 50 centesimi e quello delle melanzane da 2,27 a 1,17€.

KlikkaPromo.it è nato da un’idea di Luciano Mazzone che, dopo avere maturato una lunga esperienza nel settore internet e della Grande Distribuzione, ha creato anche in Italia il primo motore di ricerca delle offerte e degli sconti in corso nei supermercati.

KlikkaPromo è una startup italiana con un’età media dei propri dipendenti inferiore ai 30 anni. Attualmente KlikkaPromo.it è partecipata da Gianluca Andena, fondatore di Andena Holding e già Partner e A.D. di Permira in Italia, da Marco Pittini e da Guido Carissimo di Vela Imprese, oltre che da alcuni noti professionisti italiani. In veste di business angel sono presenti anche Alessandro Fracassi e Marco Pescarmona, fondatori del Gruppo MutuiOnline. Per scelta del management nessuna azienda della GDO o del largo consumo è presente nell’azionariato e nel management di KlikkaPromo.it, a garanzia dell’imparzialità e dell’indipendenza del servizio offerto.

Tags:
risparmiarespesarincaricrisisupermercati

i più visti

casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.