A- A+
Economia
ItaliaOnline, Sawiris: "Ipo ad aprile se ho l'ok delle banche"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Le banche stanno studiando il dossier per capire se il momento è buono per andare in Borsa oppure no. E la loro risposta arriverà tra la fine di marzo e l'inizio di aprile. Se la risposta fosse positiva, l'Ipo inizierebbe immediatamente il mese prossimo per poi sbarcare ufficialmente alla Borsa di Milano nel mese di maggio". Lo afferma ad Affaritaliani.it Naguib Sawiris, presidente e amministratore delegato di Orascom Telecom, interpellato telefonicamente sull'ipotesi di quotazione a Piazza Affari di ItaliaOnline. "Le banche - aggiunge - devono dirci se il momento è positivo per l'Ipo oppure no. Siamo in attesa di capire. Nel caso la risposta fosse positiva, sul mercato andrebbe il 30 per cento della società". Sawiris, infine, non dice quali sono gli istituti di credito coinvolti nell'operazione ma rivela: "Una banca è italiana e altre due sono internazionali".

Tags:
sawiris

in evidenza
Lo scivolone di Burioni su Twitter: "Si scrive valige, non valigie"

Il tweet del virologo fa discutere

Lo scivolone di Burioni su Twitter: "Si scrive valige, non valigie"


motori
BMW Group nel 2022 ridotte le emissioni di CO2 del parco circolante

BMW Group nel 2022 ridotte le emissioni di CO2 del parco circolante

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.