A- A+
Economia

"Il dietrofront di Letta è un primo risultato. Ma non basta: ora bisogna ripristinare gli scatti 2012-2013 con risorse aggiuntive, senza tagliare il fondo per il miglioramento dell'offerta formativa". Domenico Pantaleo, Segretario generale della FLC-CGIL, non si accontenta dello stop del governo alla restituzione dei soldi in più già percepiti dagli insegnanti decisa dal ministero dell'Economia.

E in un'intervista ad Affaritaliani.it rilancia: "E' una soluzione importante quella trovata perché ora c'è maggiore tranquillità, ma è tempo di trovare una soluzione strutturale e non si può fare il gioco delle tre carte togliendo risorse alla scuola stessa per pagare gli scatti. E' una partita di giro che penalizza la scuola e chi ci lavora".

"A tutto questo - continua il segretario della Cgil Scuola - bisogna aggiungerci anche il blocco dei contratti che sono bloccati dal 2006. Insomma, servono risorse aggiuntive per gli scatti 2012-2013 e per il rinnovo dei contratti".

Dimissioni di Saccomanni dopo l'ennesimo pasticciaccio? "Il governo ha dimostrato ancora una volta che non fa i conti con i problemi reali del Paese, ed è distante da quelli della scuola - conclude Pantaleo -. E' un governo dalla doppia morale: da un lato dice che la scuola deve tornare ad essere centrale, mentre in realtà prevale la logica ragionieristica di Saccomanni che vuole continuare a tagliare".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
scattiscuoladomenico pantaleocgilsaccomanni
i più visti
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.