A- A+
Economia
Sfratto per il Caffè Greco dopo due secoli di storia: “Intervenga il Comune”

Tra questi, si ricordano: Renato Guttuso, Giorgio De Chirico, Ennio Flaiano e persino il celebre scrittore di fiabe Hans Christian Andersen. Proprio per questo - e non da meno, alcuni rari pezzi da collezione - nel 1953, l’allora ministro della Pubblica Istruzione, Antonio Segni, aveva stabilito di apporre il riconoscimento vincolante di “interesse particolarmente importante”, come testimonia tutt’oggi la targa apposta fuori il Caffè Greco. “Segni anticipò il concetto di “bene immateriale”, che allora per l’Unesco non esisteva ancora – spiega Pellegrini – Oggi il Caffè Greco non è tutelato da un vincolo solo in quanto museo, ma in quanto attività storica”.

La “mela della discordia” tra proprietà e gestori: le (storiche) mura

Il nodo cruciale del disaccordo tra le due parti sono la proprietà delle storiche mura. Queste infatti sono state nelle mani della famiglia Gubinelli per oltre un secolo, per poi passare sotto la proprietà dell’Ospedale Israelitico, che però oggi ha da ridire sul vincolo. L’amministratore Pellegrini aggiunge: “Anche il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano sostiene che c’è un vuoto normativo. Il Caffè Greco è un bene culturale”. Questo vincolo, peraltro, era stato tutelato anche dal Mibact, che aveva definito proprietà e gestione come “due parti interessate che dovranno di conseguenza e necessariamente giungere a un accordo nel comune interesse. Finché un tale accordo non ci sia non è possibile eseguire alcuno sfratto”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
antico caffè grecoistituzioniospedale israeliticoromasfrattovia condotti





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.