A- A+
Economia

Sindacati soddisfatti al termine dell'incontro con Enrico Letta. Cgil, Cisl e Uil,  hanno riferito che il premier si e' soffermato sulle previsioni di bilancio per il 2013 - 2014, ha confermato l'intenzione del governo di adottare un provvedimento a favore dell'occupazione giovanile, incentivando le assunzioni a tempo indeterminato, e ha ribadito l'impegno di giungere rapidamente alla definizione del tema esodati.

In una nota congiunta, i rappresentanti dei lavoratori spiegano che Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti hanno illustrato al premier le ragioni della grande manifestazione di sabato scorso a Roma. I tre leader sindcali, prosegue il comunicato, hanno anche sottolineato a Letta l'esigenza di una presa di posizione forte e di una azione incisiva del governo sulle nuove vertenze che mettono a rischio migliaia di posti di lavoro.

Cgil, Cisl e Uil hanno poi recepito la volonta' di affrontare i temi proposti e sottolineato la necessita' di partire dal fisco per dare reali prospettive al lavoro. Dai primi giorni del mese di luglio, governo e sindacati avvieranno un confronto sui temi dell'evasione fiscale e della redistribuzione del reddito, a partire dal taglio della tassazione sul lavoro dipendente e sulle pensioni.

Chi invece non è soddisfatto è il numero uno di Confindustria, Giorgio Squinzi. Il miliardo stanziato dal governo per rilanciare l'occupazione giovanile ''e' un inizio, ma sicuramente non e' una cifra esaustiva''. ha detto il presidente degli industriali a margine dell'assemblea di Federmichica. ''Non e' con un incentivo che la situazione cambiera''.

Per Squinzi, cha ha parlato a margine dei lavori, in pratica le risorse stanziate momentaneamente dal governo non bastano. Perche', ha osservato, ''per poter davvero raggiungere un riassorbimento della disoccupazione giovanile, bisognerebbe innanzi tutto creare lavoro. E il lavoro si crea se si ritrova la crescita''. Insomma, il presidente di Confindustria e' convinto che ''prima bisogna cambiare il clima economico del paese, poi far ripartire la crescita. Partiamo dalle imprese manifatturiere, poi il problema della disoccuopazione giovanile si rassorbira' automaticamente''.

Tags:
lettalavorosindacatisquinzi
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.