A- A+
Economia
supermercato spesa

Il 62,3% delle famiglie italiane vanno a fare la spesa nei "luoghi di distribuzione a prezzi più contenuti e riducono quantitaà e qualità dei prodotti acquistati". Lo rivelano i dati Istat citati oggi dal presidente Enrico Giovannini durante l'audizione sul Def davanti alle Commissioni speciali di Camera e Senato. Si tratta di un aumento del 9 punti percentuali in 12 mesi.

Giovannini ha poi sottolineato che "la crisi degli ultimi cinque anni sta modificando in profondita' i modelli di consumo delle famiglie" e che la punta massima del fenomeno di coloro che si rivolgono ai discount per fare la spesa "si è verificata nel Mezzogiorno (dal 65% al 73%), ma in termini incrementali si sono avute variazioni anche piu' ampie al Nord, dove il salto e' stato di quasi 10 punti percentuali (dal 46% al 55,5%), e al Centro (dal 53% a quasi il 62%). Secondo quanto rivelano i dati Istat, aumenta, inoltre, la quota di famiglie che acquistano generi alimentari presso l'hard discount (dal 10,5% al 12,3%), soprattutto nel Nord (dall'8,5% al 10,9%) dove, del resto, queste forme di distribuzione sono maggiormente diffuse.

Tags:
discountcrisireddito
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like

Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.