A- A+
Economia
Supermercati, futuro nero per i cassieri. Arriva lo scan per il carrello

Si prospetta un futuro decisamente nero per i cassieri dei supermercati. Già perché stando a sentire i discorsi dei manager dei principali colossi della grande distribuzione, nei prossimi anni i cassieri attuali potrebbero essere sostituiti da scanner giganti. La tecnologia infatti sta rivoluzionato gran parte delle nostre abitudini e, nei piani delle varie Coop o Tesco o Carrefour, c'è quello di mettere  dei grandi scanner prima dell'uscita del carrello dai corridoi del supermercato in grado di calcolare l'ammontare complessivo della spesa con un solo passaggio.

"In soli 10 anni saremo in grado di passare più prodotti in una sola volta sotto uno scanner alla cassa", spiega Hansueli Loosli, presidente della catena Coop in un'intervista rilasciata alla NZZ am Sonntag. "Invece di questo rituale noioso - ha aggiunto il manager - gli ospiti potranno osservare in una sola videata il totale dell'importo dovuto". "Il numero di cassieri sarà inferiore in futuro - ha aggiunto - ma rimarranno una parte importante della interazione del supermercato con i clienti e quindi non scompariranno mai". Affermazioni accolte dai lavoratori delle Coop con un certo sollievo.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
supermercatospesa
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.