A- A+
Economia
Fondazione Telecom Italia, Recchi nuovo presidente

 

Giuseppe Recchi è il nuovo presidente della Fondazione Telecom Italia. È stato designato dal consiglio di amministrazione della Fondazione che si è riunito oggi per il rinnovo delle cariche sociali Il nuovo consiglio è composto da Alberto Mingardi (nominato vicepresidente), Marco Boglione, Luca Josi, Marco Patuano (amministratore delegato di Telecom Italia), Piergiorgio Peluso (Chief Financial Officer di Telecom Italia) e Simona Signoracci. Marcella Logli è stata confermata nella carica di segretario generale della Fondazione.

Fondazione Telecom Italia fotografa l'impegno sociale del Gruppo Telecom Italia. Il 16 aprile scorso Giuseppe Recchi è stato eletto nuovo presidente di Telecom Italia. L'elezione  da parte dell'assemblea dei soci è arrivata dopo oltre 11 ore di riunione. Alla fine Recchi è risultato l'unico candidato alla presidenza per l'esclusione di Vito Gamberale dal nuovo cda della compagnia. Recchi è stato votato dal 97,92% dei presenti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
telecom
i più visti
in evidenza
Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

Scatti d'Affari

Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte


casa, immobiliare
motori
Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.