A- A+
Economia
Tim,Labriola ai dipendenti: "Competizione accesa.Insieme per gruppo più forte"

C'è una "competizione sempre più accesa e complessa", il mercato" sta cambiando" e le "telecomunicazioni che prima erano al centro di tutto" adesso traguardano "tanti business ancillari che vanno ad erodere parte del business e una velocità di innovazione cambiamento tecnologico sempre più rapido". Si presenta così ai 40 mila dipendenti di Tim il nuovo direttore generale, Pietro Labriola.

La guida operativa della compagnia telefonica (che ha preso il posto di Luigi Gubitosi venerdì scorso) ha inviato una lettera ai lavoratori del gruppo. Labriola ha sottolineato che "nessuno di noi è in grado da solo di cambiare la nostra azienda". "Insieme è la parola chiave" ha aggiunto indicando la "massima attenzione al cliente" che "decide dove stare e il futuro della nostra azienda".

Nel messaggio anticipato dall'Ansa, Labriola ricorda il suo passato nella "vecchia Telecom Italia" con le rapide evoluzioni successive: "Nuvola italiana, impresa semplice, Alice, offerte del mobile, momenti entusiasmanti che hanno scandito la storia della nostra azienda, momenti che hanno reso sempre piu' chiara la velocità con la quale questo mercato sta cambiando". "Perchè lo ricordo? Amarcord, amore del passato? No, siamo abituati, leggendo il passato, a provare ad interpretare il futuro. Vedendo quello quello che abbiamo fatto, ci rendiamo conto che noi abbiamo la capacità di cambiare e fare le cose".

E' in questo contesto che Labriola mette l'accento sulla parola "insieme" che "è la cosa importante". "Ho bisogno - afferma - che torniamo a lavorare tutti quanti insieme consci che possiamo migliorare la nostra azienda. Consci del fatto che ciascuno di voi può dare un contributo fondamentale al futuro della nostra azienda. Insieme è la parola chiave". Labriola annuncia anche l'avvio di incontri e l'invio di ulteriori video, nonchè l'apertura di indirizzi email per "evidenziare problemi dell'azienda e possibili scelte che possiamo fare" ed anche "quelli che possono essere elementi nuovi di offerta per migliorare il mercato".

L'altro passaggio chiave riguarda infatti la focalizzazione dell'attività sul cliente. "Siamo in un mercato nel quale il cliente è sempre più e sarà sempre più colui che decide con chi stare e decide il futuro della nostra azienda. Decide il futuro dei nostri ricavi. Quindi la massima attenzione su quello che sono le esigenze del cliente e sulla capacità di fornire un servizio di qualità sono gli elementi che faranno la differenza. Ma di nuovo, non è che io da solo posso inventarmi qualcosa, è solamente insieme che possiamo costruire una Tim più forte".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    cda timlettera dg tim ai dipendentipietro labriolatim
    i più visti
    in evidenza
    Usa, i Maneskin incantano ancora Show al Saturday Night Live

    Il programma più seguito negli States

    Usa, i Maneskin incantano ancora
    Show al Saturday Night Live


    casa, immobiliare
    motori
    Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico

    Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.