A- A+
Economia
Tim, Vivendi apre allo scorporo: "Pronti a rinunciare alla maggioranza"

Il socio francese pronto a considerare uno scorporo dell'infrastruttura

Vivendi, primo azionista di Telecom Italia con il 23,8% del capitale, è pronto a fare un passo indietro dall’asset principale del gruppo, cioè la sua infrastruttura di rete, considerata strategica dal governo. Lo scrive Repubblica, secondo la quale "il colosso francese vuole dialogare con le istituzioni italiane e partecipare al rilancio del gruppo. Così, se Tim decidesse di portare avanti un piano di separazione dei servizi dall’infrastruttura, Vivendi non solo non si opporrebbe, ma sarebbe pronta a partecipare in minoranza, prospettiva a cui finora si era mostrata contraria". 

Si tratta di una possibile svolta decisiva sul futuro della compagnia. "Vivendi è interessata a qualsiasi soluzione che promuova l’efficienza e la modernità della rete, preservando il valore del proprio investimento", spiega a Repubblica un portavoce del gruppo francese. "In questa prospettiva l’ipotesi di un controllo statale della rete, se fosse propedeutico a un progetto strategico a guida istituzionale, verrà certamente valutata con apertura". Il gruppo francese potrebe dunque non ostacolare la creazione di una rete unica, che nascerebbe dalla fusione tra Tim e Open Fiber, società concorrente controllata al 60% da Cdp

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    timvivendi
    i più visti
    in evidenza
    Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

    Scatti d'Affari

    Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa


    casa, immobiliare
    motori
    Porsche Taycan nuova safety car della Formula E

    Porsche Taycan nuova safety car della Formula E

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.