A- A+
Economia
ubs

twitter@andreadeugeni

Mentre in Italia il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco mette in guardia i banchieri dal distribuire bonus e dividendi con i conti in rosso o coefficienti patrimoniali in difetto rispetto ai dettami dell'Europea Banking Authority (Eba), in Svizzera succede proprio quello per cui Via Nazionale ha esercitato la sua moral suasion (in attesa di avere poteri maggiori dopo lo scandalo Montepaschi). Oltretutto cercando di aggirare la forte restrizione nel diritto societario che la popolazione elvetica ha votato in massa ai primi di marzo. 

In attesa che in Svizzera nel 2014 entri in vigore la nuova legge appena sottoposta al referendum che prevede un tetto alla distribuzione dei bonus delle quotate, Ubs, la prima banca scudocrociata, leader nel mondo nel private banking, gioca d'anticipo sulla restrizione e distribuisce quest'anno un maxi-bonus di 9 milioni di dollari ( il 40% in più rispetto al 2011) all'amministratore delegato Sergio Ermotti (ex UniCredit), assicurandone altri 26 milioni al connazionale Andrea Orcel, il numero uno dell'investment banking, come premio d'entrata per aver lasciato Bank of America-Merrill Lynch.

sergio ermotti

Assegni di altri tempi (almeno nel Vecchio Continente) che venivano staccati ai banchieri nella fase pre-Lehman Brothers mentre nel Vecchio Continente si discute ora di introdurre un tetto agli stipendi d'oro a livello comunitario e mentre Ubs è stata stata coinvolta nello scandalo della manipolazione del Libor, aver chiuso in rosso per circa 3 miliardi di euro a causa di pesanti oneri di ristrutturazione e mandato a casa (entro il 2015) ben 10 mila dipendenti. Un filotto che si è chiuso a dicembre con una maxi-multa di 1,6 miliardi di euro per aver manipolato insieme ad altri istituti di credito il tasso interbancario fissato sulla piazza di Londra.

E meno male che nel presentare alla comunità finanziaria i dati di bilancio del 2012, i banchieri elvetici hanno precisato che per l'anno scorso il budget destinato ai premi legati alle performance è stato ridotto del 7% rispetto al 2011, a 2,5 miliardi di franchi, il livello più basso dall'inizio della crisi finanziaria e il 42% in meno rispetto ai livelli del 2010. Non per Ermotti, però, come appena rivelato dal rapporto della banca sulle retribuzioni del top management.

 

Tags:
ubsermotti
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.