A- A+
Economia
Effetto sganciamento dalla moneta unica. Senza l'euro rallenta l'economia svizzera

Ubs prevede "una marcata decelerazione dell'economia svizzera", ma non un periodo di recessione, dopo la decisione della Banca nazionale di abbandonare la soglia minima di cambio con l'euro: la banca ha ridotto le prospettive di crescita per il 2015 allo 0,5% rispetto all'iniziale +1,8%. Nel 2016 la progressione del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi all'1,1%, a fronte dell'1,7% pronosticato in precedenza. Principale motore della crescita dovrebbero rimanere i consumi privati, alimentati da una riduzione dei prezzi, mentre a soffrire sarà l'industria di esportazione. Ieri il responsabile degli investimenti di Ubs, Mark Haefele ha detto che la libera fluttuazione dei cambi rispetto all'euro comporterà un calo dell'export elvetico di 5 miliardi di franchi: l'effetto diretto sul pil sarà di -0,7%.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ubssvizzera
i più visti
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.