A- A+
Economia
La vendetta di Putin contro Kiev: sale il prezzo del gas

Il colosso russo dell'energia Gazprom annuncia di aver rialzato di oltre un terzo il prezzo del gas fornito all'Ucraina. Kiev, come rivela l'amministratore di Gazprom, Alexei Miller, dovra' pagare 385,5 dollari per ogni mille metri cubi di gas, contro 285,5 dollari pagati finora.

Finisce quindi lo sconto concesso a dicembre all’Ucraina del deposto presidente Viktor Ianukovich che aveva portato il prezzo da circa 400 a 268,5 dollari. Miller ha giustificato l’aumento del prezzo con il mancato pagamento da parte di Kiev del gas fornito nel 2013 sottolineando che l’Ucraina ha un debito con Mosca per il gas di 1,7 miliardi di dollari.

Ma la risposta di Kiev non si è fatta attendere. L'Ucraina ha infatti rivisto al rialzo del 10% le tariffe per il transito del gas sul proprio territorio che da gennaio era di 2,73 dollari per mille m cubi ogni cento chilometri. Lo ha reso noto l’ad di Gazprom.

Tags:
ucrainagasgazpromrussia

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.