A- A+
Economia
Eurogruppo: meno tasse sul lavoro. Padoan: rispetteremo i vincoli

L'Italia rispetterà gli impegni presi con l'Europa sul deficit di bilancio. Lo ha confermato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, questa mattina all'ingresso della riunione dell'Eurogruppo a Milano. "Il target del 2,6% era un obiettivo compatibile con un quadro macro diverso" ha detto Padoan, che comunque conferma l'impegno a non salire oltre il 3% "rispetteremo i vincoli".

Da parte della Germania "non ci sono resistenze, c'e' accordo" su un patto per la crescita in Europa. "Il patto per la crescita e' una proposta di tutti, e' gia' sul tappeto, si fonda su riforme strutturali, mercato interno e finanza per la crescita". Padoan ha ripetuto quanto affermato nell'intervento di ieri all'Eurofi: "Bisogna cambiare approccio, l'Europa deve mettere la crescita e l'occupazione al centro".

 

Sempre a Milano, il governatore della Bce, Mario Draghi, che già ieri nell'incontro informale di Milano ha insistito sulla necessità di investimenti, ha sottolineato che la "ripresa è fragile, ma continuerà", e non ha fatto mancare il richiamo alla necessità di "riforme più ambiziose: non vedremo una crescita significativa senza misure strutturali". Il numero uno dell'Eurotower ha quindi parlato del Patto di Stabilità e Crescita tanto criticato come di un "àncora per la fiducia nell'Eurozona" e ha invitato a rispettarlo: "Non dobbiamo scordare i profondi squilibri economici del passato e i progressi fatti" grazie ad esso.

A Padoan e Draghi ha fatto eco il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem: "Credo che tutti siano d'accordo sull'idea che le priorità in Europa siano la crescita e l'occupazione", il grande dibattito è su quali politiche usare per ottenere la crescita occupazionale e l'occupazione e quale mix di politiche si tengano insieme". Una timida apertura alla necessità di investire arriva dal ministro tedesco delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, che dice: "Siamo in un ambiente economico che
 richiede un rafforzamento degli investimenti in Europa, Germania inclusa". Per la crescita sostenibile servono così "più investimenti, rispetto del consolidamento, riforme e quadro regolatorio migliore".

Tags:
padoangermaniacrescitadeficit

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.