A- A+
Economia
Utili su per Calvin Klein e Tommy Hilfiger. Ma Pvh vede nero

Un 2014 da incorniciare per il colosso americano del fashion Pvh. Il gruppo, a cui fanno capo i marchi Tommy Hilfiger, Calvin Klein, Van Heusen, Izod e Arrow, ha infatti approvato un bilancio con ricavi a +0,7% sul 2013 per 8,24 miliardi di dollari (circa 7,47 miliardi di euro). Crescita record del 206% degli utili, passati da 143,4 a 439 milioni (da 130 a 398 milioni di euro).  Con un +4% nei ricavi (a 3,58 miliardi di doallari), Tommy Hilfiger batte di poco Calvin Klein (+3% a 2,86 miliardi).

Sostanzialmente stabili (+0,8%) i ricavi del quarto trimestre, che ammontano 2,06 miliardi di dollari (circa 1,86 miliardi di euro), mentre toccano quota 51,5 milioni (46,7 milioni di euro) gli utili, in netto miglioramento rispetto alla perdita di 37,6 milioni (34 milioni di euro) dello stesso periodo del 2013.

Ma Pvh non festeggia e mostra preoccupazione per il rafforzamento del dollaro e per la difficile situaziuone in Russia. Il chairman e ceo Emanuel Chirico ha infatti parlato di "atteggiamento prudente" per il 2015 e di "impatto significativo" sui risultati del nuovo esercizio.

Il gruppo prevede infatti utili per azione in calo da 7,3 dollari a 6,75-6,90 dollari. I ricavi sono attesi in aumento del 3% a parità di valute.

Tags:
calvin kleintommy hilfigerpvhdollaromoda

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.