A- A+
Economia

 

Valtur hotel

Il ministero dello Sviluppo economico ha dato il via libera alla cessione dei complessi aziendali di Valtur a Orovacanze. Lo fa sapere una nota del gruppo, al momento in amministrazione straordinaria.

"In particolare", spiega il comunicato, "il perimetro aziendale oggetto di cessione comprende, oltre al marchio Valtur, la sede amministrativa di Milano, i villaggi di Capo Rizzuto, Favignana, Marilleva, Ostuni, Pila e Sestriere e gli accordi di contingentamento relativi ai villaggi di Twiga (Kenya) e Amarina (Madagascar)".

Si conclude così la vicenda del salvataggio del noto marchio italiano del turismo e dei viaggi vacanza. Orovacanze Srl è controllata al 100% dalla holding Orogroup Spa, che recentemente ha visto l'ingresso di Nem Sgr S.p.A., società di gestione del risparmio del Gruppo Banca Popolare di Vicenza.

"Mentre i commissari avvieranno le formalità per addivenire al perfezionamento dell'aggiudicazione e all'avvio delle consultazioni sindacali - conclude la nota -, Valtur proseguirà fino al termine della stagione estiva la gestione del perimetro oggetto di cessione e dei villaggi di Baia di Conte e Tiran Beach (Sharm El Sheikh), secondo le modalità operative e commerciali sinora attuate".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
valturorovacanze
i più visti
in evidenza
BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

Scatti d'Affari

BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la nuova Micra elettrica

Nissan svela la nuova Micra elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.