A- A+
Economia
Vaticano-Italia, accordo col fisco

Italia e Vaticano hanno firmato una convenzione in materia fiscale: prevede lo scambio di informazioni dal periodo d'imposta 2009 e l'accesso alla regolarizzazione dei capitali. Lo annuncia il Ministero dell'Economia, rappresentato da Pier Carlo Padoan, che ha siglato una convenzione con il segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, Paul Richard Gallagher. L'accordo, che entrerà in vigore con la sua ratifica, prevede il pagamento delle imposte sulle rendite finanziare a partire dal 2014.

"Le riforme introdotte a partire dal 2010 e la creazione presso la Santa Sede di Istituzioni con specifiche competenze in materia economica e finanziaria, consentono oggi la piena cooperazione amministrativa anche ai fini fiscali", dice il Mef in una nota nella quale si rivendica anche in fatto che "l'Italia è il primo Paese con cui la Santa Sede sottoscrive un accordo che disciplina lo scambio di informazioni". Dal canto suo, la Santa Sede spiega che si tratta di un "nuovo passo verso la trasparenza finanziaria".

 

Tags:
vaticanofisco

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.