A- A+
Spettacoli
Ascolti Tv, Scherzi a Parte: esordio top con D'Urso, chiusura flop con Renzi

Gli ascolti Tv e i dati Auditel di venerdì 30 novembre 2018 hanno visto la chiusura del nuovo ciclo di Scherzi a Parte condotto da Paolo Bonolis, con la quarta e ultima puntata che ha sottoposto alle burle del conduttore l'ex premier ed ex segretario Pd Matteo Renzi, Andrea Iannone, Giuseppe Cruciani e Andrea Pucci.

La puntata di ieri ha segnato 2.973.000 spettatori con il 15,20% di share, risultati che non sono serviti a Bonolis per battere il suo concorrente Flavio Insinna con Prodigi su Rai1. Chi pensava che, in assenza del formidabile rivale Carlo Conti alle redini di Tale e Quale Show, Scherzi a parte potesse vincere la serata ha dunque sbagliato i suoi calcoli. 

Gli ascolti del programma di burle, a conti fatti, hanno subìto un calo progressivo fin dalla primissima puntata del 19 novembre scorso, quando con l'ospitata di Barbara D'Urso (che ovviamente si portava in eredità un certo numero di fan di Pomeriggio Cinque e Domenica Live) aveva raggiunto ben 3.974.000 spettatori per il 20,30% di share. Quasi un milione di spettatori in più, dunque, per la puntata che aveva visto vittime Barbarella e gli altri comprimari quali Adriano Pappalardo, Aurora Ramazzotti, Ciro Immobile e Amanda Lear.

La seconda puntata, andata in onda il 16 novembre 2018, con protagonisti Jonathan Kashanian, Paola Perego, Bruno Vespa, Cristiano Malgioglio e Nino Formicola calò a 3.061.000 con il 16,06% di share., mentre quella del 23 novembre si è assestata a 3.028.000 per il 15,30%, con gli scherzi a Enrico Brignano, Lorella Cuccarini, Enzo Paolo Turchi, Ignazio La Russa e Malena.

 

Commenti
    Tags:
    ascolti tvauditelvenerdì 30 novembre 2018scherzi a partepaolo bonolisbarbara d'ursomatteo renzi
    in evidenza
    "Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

    Affari al Festival dell'Economia

    "Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

    Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.