A- A+
Spettacoli
Bottigliata a Malika Ayane. Lei se ne va. L'ira di Riotta contro la polizia

Malika Ayane sale sul palco ma se ne va senza cantare dopo aver ricevuto una bottigliata. Questo è stato l'epilogo della protesta dei precari napoletani, andata in scena mentre si svolgeva la trasmissione "Parallelo Italia", firmata da Gianni Riotta su Rai3.

Tra i cori intonati "Vergogna". Riotta, visibilmente infastidito, ha commentato: "È una vergogna non permettere una discussione libera". La puntata di Parallelo Italia si era aperta con il tentativo di irruzione sul palco da parte di una persona. La security aveva bloccato - atterrandolo - il manifestante.

Sulla vicenda indaga la polizia che sin dal primo pomeriggio era presente sul posto e che ha dovuto faticare non poco per tenere a bada alcune persone che volevano raggiungere il palco. In piazza erano presenti anche alcune delegazioni dei movimenti dei disoccupati che hanno protestato ed urlato perché avevano chiesto di intervenire.

FUORI ONDA DI RIOTTA CONTRO LA POLIZA - Il conduttore Gianni Riotta, come mostrano le immagini de "Il Desk, quotidiano indipendente", dopo aver assistito alle proteste dei precari napoletani che hanno costretto - lanciandole contro una bottiglia- la cantante Malika Ayane a interrompere la sua esibizione, è sceso dal palco per sfogarsi contro la sicurezza pubblica per la mancata protezione dei suoi ospiti. «Non siete riusciti a difendere i miei ospiti»- ha urlato. I manifestanti gli han risposto: «Pagliaccio».

 

Tags:
malika ayaneriotta
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza

Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.