A- A+
Spettacoli
Facchinetti rilancia: "McGregor? Nemmeno per 10 mln ritirerei la denuncia"

Facchinetti-McGregor, il conduttore rilancia: "Non ritireri la denuncia neanche per 10 milioni. I soldi non mi interessano, è pericoloso per gli altri"

Francesco Facchinetti torna a parlare dell'aggressione subita da Conor McGregor a Roma la notte di sabato. L'imprenditore 2 giorni fa ha denunciato su Instagram di essere stato colpito al volto dal lottatore di MMA senza alcun apparente motivo durante una festa. La versione di Facchinetti, che è stato ferito al naso e alla bocca, è stata sostanzialmente confermata anche dal cantante Benji Mascolo, presente allo stesso evento insieme alla moglie Bella Thorne. Il conduttore ha denunciato McGregor per l'aggressione e non intende fare un passo indietro.

''Se dovesse chiamarmi l'avvocato di McGregor domani e offrirmi 10 milioni di euro, 10 milioni di euro, 10 santissimi milioni di euro per ritirare la denuncia e per ritirare tutto, io direi di no'', ha dichiarato Facchinetti a Radio 105 - Non mi interessa nulla dei soldi, non mi interessa nulla dell'hype, anche perché ho mal di testa tutto il giorno, devo portare questo collarino 8 ore al giorno per 16 giorni, ho un trauma cranico, ho una distorsione alla rachide cervicale che non so neanche cosa voglia dire''. ''Questa storia a me non fa piacere - ha continuato - se potessi avere la macchina di 'Back To The Future' tornerei indietro nel tempo e quel sabato, due giorni fa, non andrei lì. Questa cosa qua non mi fa piacere. Io porto avanti la denuncia e ne parlo perché non possa succedere ad altre persone. Quello è un uomo altamente pericoloso, vederlo davanti ai tuoi occhi è un altro conto rispetto a leggere di lui. E' dannatamente pericoloso per gli altri''.

Commenti
    Tags:
    facchinetti aggreditofacchinetti mcgregorfrancesco facchinettimcgregor





    in evidenza
    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    Politica

    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.