Advertisement
A- A+
Spettacoli
Il Grande Salto di Tirabassi-Memphis omaggia gli anni d'oro del cinema
Ricky Memphis e Giorgio Tirabassi, protagonisti de Il Grande Salto al cinema

La rapina del secolo nel giorno sbagliato. Questa la tagline del film diretto da Giorgio Tirabassi e da lui interpretato assieme a Ricky Memphis, e che riassume alla perfezione il tragicomico dipanarsi degli eventi che vedono due ladri "sgarrupati", Rufetto (Tirabassi) e Nello (Memphis) che, dopo quattro anni di carcere per una rapina fallita, decidono di tentare per l'appunto il colpo che permetterà loro "il grande salto" nella vita.

Dosando alla perfezione risate e amare riflessioni sullo sventurato destino di due "dimenticati" che cercano il riscatto da una vita ostile, lo sguardo del regista  - che ha scritto il film assieme a Mattia Torre e Daniele Costantini - segue con occhio attento e puntuale le vicissitudini dei protagonisti assieme al coro di caratteri che li circonda, fra i quali Paola Tiziana Cruciani, Cristiano Di Pietra, Salvatore Striano, Mia Benedetta, Federica Carruba, Toscano Liz Solari, Roberta Mattei, Gianfelice Imparato, e la partecipazione straordinaria di Marco Giallini, Valerio Mastandrea e Pasquale Petrolo alias Lillo.

Il film, uscito il 13 giugno nelle sale e distribuito da Medusa, strizza l'occhio ai registi italiani che hanno dipinto con maestria la precarietà di chi vive di espedienti (Pier Paolo Pasolini, Sergio Citti ma anche lo stesso Federico Fellini in certe grottesche descrizioni dell'animo umano). Non fa sconti Tirabassi ai suoi due personaggi, non ha paura di mostrarne luci e ombre, evitando di compiere un'agiografia didascalica dei disadattati e insistendo invece con lo sguardo su una società crudele nella quale gli ultimi sono spesso condannati a restare gli ultimi per sempre. 

In conferenza stampa, Tirabassi ha sottolineato che "i due rapinatori di seconda fascia ultracinquantenni non hanno mai conosciuto il benessere e oscillano sulla soglia della povertà". Ma a differenza di saghe come Smetto Quando Voglio nelle quali è l'elemento comico a predominare sullo sfondo di denuncia sociale, qui è il tono amaro a prevalere andando "controcorrente". Un film del tutto "italiano" che fotografa alla perfezione i tanti vizi e le poche virtù di questo particolare periodo storico, senza scopiazzature dalle pellicole americane e che rivela per Giorgio Tirabassi, oltre alla bravura degli attori magistralmente calati nelle loro parti, un riuscitissimo "grande salto" da attore a regista.

Tags:
il grande saltogiorgio tirabassiricky memphistommaso martinelli
Loading...
in evidenza
Meghan-Harry, vince la Regina Addio al marchio Sussex Royal

Royal Family News

Meghan-Harry, vince la Regina
Addio al marchio Sussex Royal

i più visti
in vetrina
ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip

ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020

Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.