A- A+
Spettacoli
"Tv maschilista". Appello per cancellare il programma di Belen

La studentessa contro la showgirl. Camilla Bliss, ventenne padovana, ha dichiarato guerra a Belen e alla sua trasmissione "Come mi vorrei". La Rodriguez conduce da lunedì a giovedì su Italia1 alle 17.15 un format che viene definito dalla giovane "maschilista e pieno di stereotipi”.

"Una ragazzina che guarda questo programma è portata a pensare che l’unico modo per poter avere un ragazzo ed essere accettata dagli altri, sia quello di cambiare radicalmente per aderire ad un’immagine stereotipata e falsa dettata da una società omologante – si legge nella descrizione della petizione – Il pensiero che anche una sola ragazza possa recepire il messaggio proposto da questo programma mi inorridisce e per questo ho deciso di intervenire, seppur nel mio piccolo, con questa petizione“, sottolinea camilla.

"Ho visto una puntata di “Come mi vorrei” e credo che - scrive Camilla nel testo - il programma potrebbe chiamarsi piuttosto “Come mi vorreste voi”"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
belenappellocancellareprogramma
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.