A- A+
Spettacoli
Mediaset palinsesti: Gianni Morandi e Adriano Celentano e torna la Gialappa's

Mediaset palinsesti: Gianni Morandi e Adriano Celentano e torna la Gialappa's

l film di animazione di Adriano Celentano al traguardo dopo una gestazione lunga quattro anni; il ritorno a casa della Gialappa's; rimettere mano alla fiction, considerata da Pier Silvio Berlusconi "genere irrinunciabile per la tv generalista"; Paolo Bonolis che si misura con un nuovo programma, come per la new entry stagionale Nicola Savino. E poi la docu-fiction di Al Bano, legata alla terra. Mediaset scopre le sue carte per la prossima stagione televisiva presentando a Monte Carlo i palinsesti 2017-2018 di Canale 5, Italia 1 e Retequattro. Con interventi oltre a Pier Silvio Berlusconi anche di Marco Paolini, direttore generale Palinsesto; Alessandro Salem, direttore generale Contenuti; Mauro Crippa, direttore generale Informazione, e Pier Paolo Cervi, direttore dell'area Business Digital. Si punta sull'offerta originale con obiettivo almeno cinque serate autoprodotte di intrattenimento o fiction su Canale 5, quattro su Italia1 e quattro, queste con un taglio piu' vicino all'infotainment, anche su Retequattro. Partendo dal presupposto, anzi dalla convinzione che "l'unica proposta editoriale in grado di attirare grandi fasce di pubblico e' il contenuto originale pensato per il pubblico italiano", come ha spiegato Alessandro Salem, il direttore generale dei contenuti Mediaset.


PALINESTI MEDIASET 2017, IL SABATO DI MARIA DE FILIPPI E IL PRIME TIME DI BONOLIS SU CANALE 5


Quindi grande virata in direzione dello sviluppo delle produzioni di casa nostra. "Noi siamo nati producendo intrattenimento e abbiamo lavorato in questi anni a intrattenere di piu' il pubblico italiano. Lavoriamo con spirito molto metodico. E' la distribuzione degli ascolti per fasce d'eta' ad essere determinante, per noi e' la fascia 15-44 il pubblico di riferimento". Su Canale 5 il sabato sera equivale a dire Maria De Filippi con 'Tu si que vales', 'C'e' posta per te' e 'Amici'. Bonolis tornera', nuovamente in prima serata, con Music - "un seme che va sviluppato", ha detto Salem - e saranno tre serate-evento dedicate alla musica, il programma avra' cambiamenti e "cercheremo di incrementare la capacita' performante".  Con Bonolis anche 'Chi ha incastrato Peter Pan'.


PALINSESTI MEDIASET 2017, CANALE 5: TORNANO GRANDE FRATELLO VIP E ISOLA DEI FAMOSI. E UNO "SCOMMETIAMO" RINNOVATO


"I gruppi creativi - ha aggiunto Salem - sono la nostra 'officina creativa' piu' importante innItalia, il nostro prodotto 'Made in Mediaset'". Riproposte anche House Party e Il Grande Fratello Vip, oltre a L'isola dei famosi. A proposito del linguaggio dell'intrattenimento che nella passata stagione e' capitato abbia innescato polemiche, Pier Silvio Berlusconi ha detto che si sta lavorando sull'innovazione, sottolineando che comunque c'e' una differenza sostanziale tra il prodotto di partenza e quello che poi viene fuori in messa in onda da qualche personaggio. Una novita' dell'intrattenimento e' Scommettiamo..., una versione rinnovata dello storico programma e che trae origine da un format tedesco.


PALINSESTI MEDIASET 2017, LA SFIDA DELLA FICTION SU CANALE 5


Altra sfida "fondamentale nel nostro futuro" e' la fiction, "siamo consapevoli - ha spiegato Salem - che va modificata la capacita' di racconto di Canale 5. C'e' un presidio storico di Canale 5 nella fiction, siamo stati i primi ad avere uno sguardo potente sulla storia contemporanea. Negli ultimi due anni e' accaduto che il moltiplicarsi dei canali e' stato caratterizzato da un racconto diverso e poi una crisi economica senza precedenti ci ha costretti a continentale gli investimenti nella fiction". Nel frattempo i titoli storici hanno esaurito la spinta propulsiva, e ora c'e' la volonta' di una inversione di rotta, con "un impegno forte nel ridisegnare un nuovo piano editoriale che sia capace di intercettare il gusti del pubblico". Primi prodotti gia' nel prossimo autunno, "fiction di impegno civile, torneremo ad avere volti amati". Ecco quindi 'Rosy Abate' con Giulia Michelini; 'L'isola di Pietro' con protagonista Gianni Morandi; 'Liberi sognatori', film tv per raccontare figure assassinate dalla mafia, e 'Immaturi - La serie', sviluppo tv del successo cinematografico di Paolo Genovese. Tornano Ultimo con Raoul Bova, Le 3 rose di Eva 4 e Squadra mobile - Operazione mafia capitale. In programma anche Victoria, la serie tv prodotta di Itv ispirata alla Regina Vittoria.


PALINSESTI MEDIASET 2017 CANALE 5, DA CHIAMBRETTI A GERRY SCOTTI

Capitolo informazione. Confermati L'Intervista di Maurizio Costanzo e Matrix con Nicola Porro e Piero Chiambretti. Novita' del preserale il gioco The Wall con Gerry Scotti, mentre in access time c'e' Striscia. Grandi aspettative intorno ad "Adrian", di cui è statp mostrato il trailer. E' un progetto realizzato con la partecipazione di Milo Manara, Nicola Piovani, Alessandro Baricco e i giovani della scuola Holden, e - nella prima parte - Vincenzo Cerami, poi purtroppo scomparso. Tredici gli episodi, in onda nella prima parte del 2018. Pier Silvio Berlusconi ha parlato di lavoro di grande livello e di "grande onore e orgogliosi di aver preso parte a questo progetto".


PALINSESTI MEDIASET 2017, ITALIA 1 CON BIG SHOW E RETE 4 A TUTTA INFORMAZIONE


Quanto a Italia 1 le novita' sono Big Show, un one-man show in quattro serate con Andrea Pucci e 'Surviving Africa', un reality con un gruppo di vip chiamati a resistete e sopravvivere nell'Africa selvaggia. In cantiere un nuovo show di Bonolis che segnera' un'evoluzione de 'Il senso della vita'. C'e' poi Retequattro, che si caratterizza ancora come rete vocata all'informazione con il ritorno di Maurizio Belpietro con 'Dalla vostra parte', quindi 'Quinta colonna' con Paolo Del Debbio, 'Il terzo indizio' con Barbara De Rossi e 'Quarto Grado' con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. Novita' i documentari Mediaset con Vincenzo Venuto e, come detto, la docu-fiction di Al Bano 'Madre Mia', ovvero la storia di un secolo d'Italia vista dalla famiglia Carrisi, nel sud della Puglia. A proposito di informazione, grande rilevanza e' stata data da Crippa al fatto che Tgcom sia il sito news piu' seguito, con +24% nel numero di utenti unici e che sia "primo esempio di integrazione multimediale in Italia. Siamo orgogliosi fi Tgcom24, ha credibilita": Come pure importanti sono le 7.600 ore di informazione in un anno e che l'informazione televisiva sia ritenuta piu' affidabile di quella che arriva dai social, e i tg generalisti "non hanno accusato cadute". Tg "orgogliosamente popolari, parliamo a tutti".


Mediaset, nel 2018 nuovo format De Filippi su Italia1: ma non lo condurrà


Nella prima parte del 2018 Maria De Filippi presenterà un suo nuovo format, che andrà in onda su Italia1, ma non sarà lei a condurlo. Si chiamerà 'Ultima fermata' e non è ancora stato deciso chi ne prenderà il timone. Si dovrebbe trattare di un nuovo programma sui rapporti di coppia.


Mediaset: Pier Silvio Berlusconi, torna la Gialappa's Band


La conferma ufficiale l'ha data Pier Silvio Berlusconi in occasione della presentazione a Monte Carlo dei palinsesti 2017-2018 del gruppo di Cologno Monzese. Ora che vogliamo spingere tanto e riteniamo che abbiamo ancora tanto da fare, c'e' questo graditissimo ritorno", ha aggiunto. Il trio partira' nella nuova stagione in una serata con Le Iene e poi andra' in prime time su Italia 1 realizzando quella che Pier Silvio Berlusconi ha definito un "laboratorio di comicita'". Come pure una "fabbrica incredibile" sono le stesse Iene che propongono "un prodotto di cui siamo orgogliosi". E anche Nicola Savino - new entry stagionale in Mediaset - giochera' un ruolo importante in questa strategia specifica della programmazione.


Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, Giletti ottimo professionista ma credo resterà


Massimo Giletti "e' un ottimo professionista, lo stimo. Ma so che sta andando avanti nel discorso con la Rai...". Lo ha detto Pier Silvio Berlusconi, vice presidente Mediaset, nel corso della presentazione a Monte Carlo dell'offerta televisiva 2017-2018 in merito all'ipotesi che il giornalista e conduttore possa approdare nella squadra di Cologno Monzese dopo essersi visto 'cancellare' l'Arena dal palinsesto autunnale di viale Mazzini.


Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, presi Radio Subasio e canale 20 dtt


Completato il closing per l'acquisizione del canale 20 del dtt e chiuso l'accordo per l'acquisto di Radio Subasio, che entra cosi' nel sistema radio del gruppo Mediaset. Lo ha annunciato ieri Pier Silvio Berlusconi in occasione della presentazione a Monte Carlo dei palinsesti 2017-2018 di Mediaset. Per la posizione 20 all'interno della lista LCN (logical channel number) del telecomando ora "si lavora per capire che tipo di canale andremo a fare", ha detto il vice presidente di Mediaset, aggiungendo che per quanto riguarda Radio Subasio - per la cui acquisizione definitiva manca solo il via libera dell'Autorita' - e' un'emittente "importante, con grande forza nel centro Italia, possiede frequenze di valore ed e' concentrata in particolare sulla musica italiana e si integra bene nella programmazione delle altre radio del gruppo". Sempre a proposito di sistema radio, i ricavi pubblicitari sono in crescita del 4% nei primi quattro mesi dell'anno e si ritiene di chiudere l'anno con ricavi per 72 milioni.


Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, Rai turba mercato con compensi come Fazio


Con compensi come quello per Fabio Fazio "la Rai, che e' ibrida, turba il mercato, e questo e' un problema per tutti gli editori". Lo ha detto Pier Silvio Berlusconi a margine della presentazione ieri sera a Monte Carlo dei palinsesti autunnali Mediaset. Il vice presidente del gruppo di Cologno Monzese ha parlato di Rai ibrida in quanto "non e' tutta servizio pubblico, e a me sta bene che ci sia un servizio pubblico, e non e' tv commerciale". E sempre a proposito di Fazio, ha aggiunto "io quel prezzo non l'avrei dato", precisando inoltre che non e' Mediaset il gruppo tv a cui il conduttore faceva riferimento quando alla vigilia del rinnovo contrattuale con la Rai aveva parlato di contatti con altri. "Non ho avuto contatti diretti con Fazio, e comunque ero certo che sarebbe rimasto la'", ha concluso Pier Silvio Berlusconi.


Mediaset, Pier Silvio Berlusconi: Fazio? Accordo non era con noi


"L'accordo con Fazio? Non eravamo noi ad averlo. Abbiamo parlato con lui, ma non eravamo minimamente arrivati neanche a discutere di un accordo. Io devo dire che ho sempre creduto che sarebbe rimasto in Rai, ha spiegato Pier Silvio Berlusconi alla presentazione dei palinsesti Mediaset a Monte-Carlo.

Tags:
mediaset palinsestipalinsesti mediaset 2017
in evidenza
"Io e Massara senza contratto Poco rispettoso da Elliott..."

Milan, Maldini attacca

"Io e Massara senza contratto
Poco rispettoso da Elliott..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.